Word of Sport

Piccole regole di civiltà quotidianamente violate

sei in  Attualità

7 anni fa - 18 Gennaio 2015

Vivere insieme significa soprattutto rispettare le regole. Non regole complesse, ma semplici. Semplice come non occupare un posto riservato ad un automezzo di emergenza (visto che c’è un ampio parcheggio a disposizione). La foto che riportiamo è stata segnalata dai volontari della Misericordia di Cervinara, associazione che svolge (tra le altre cose) anche l’attività di 118. Di ritorno da un intervento di pronto soccorso, l’ambulanza non ha più trovato il posto riservato. Nulla di eclatante, sia chiaro. E’ bene spiegare, però, che se la Misericordia ha dei posti riservati questo non è per un privilegio assurdo, ma perché  è necessario avere i mezzi a portata di mano per l’immediato soccorso. Ci sono segnali e cartelli che lo indicano. Perché allora non rispettarli? Misteri… Giova ricordare, infine, che i volontari prestano il proprio lavoro del tutto gratuitamente! Natale, Capodanno, domenica, pioggia o neve, c’è sempre qualcuno pronto ad aiutare chi è in difficoltà. Anziché occupare i loro posti, bisognerebbe ringraziarli.

Alma

Piccole regole di civiltà quotidianamente violate