Word of Sport

Piccolo Luigi: per il banco è questione di giorni

sei in  Attualità

7 anni fa - 1 Novembre 2014

Si sblocca qualcosa nella vicenda del piccolo Luigi di Arpaia, il bambino di otto anni affetto da Distrofia di Duchenne impossibilitato a frequentare la scuola per la mancanza di un banco adatto (leggi qui la storia). L’assessore del Comune di Arpaia, Tancredi, rassicura infatti che il banco sarà consegnato entro la prossima settimana. “E’ stata necessaria una lunga e complessa procedura – spiega al Caudino.it – ma alla fine siamo riusciti a farci rassicurare dall’azienda Vemar che entro pochi giorni il banco speciale sarà consegnato”. Non è tutto, c’è anche una ulteriore buona notizia. “Dopo il 20 novembre  – racconta ancora Tancredi – il piano sociale di zona di Montesarchio metterà a disposizione del bambino una animatrice completamente a lui dedicata”.
Speriamo, dunque, che questa brutta vicenda possa concludersi al più presto. A riaccendere i fari sulla situazione di Luigi era stata proprio la madre la quale, in una lettera al nostro sito aveva raccontato che il bambino era ancora costretto a stare a casa (leggi qui la lettera).

Angelo Vaccariello

Piccolo Luigi: per il banco è questione di giorni