Logo

Quattordicesima: quando viene pagata e a chi spetta

10 Giugno 2022

Quattordicesima: quando viene pagata e a chi spetta

Quattordicesima: quando viene pagata e a chi spetta. Tra giugno e luglio per diversi lavoratori dipendenti è periodo di pagamento della quattordicesima mensilità.

Ma non per tutti: a differenza della tredicesima, infatti, la quattordicesima spetta solamente in alcuni settori, in base a quanto stabilito dalla contrattazione collettiva.

Non è la legge dunque a fissare il diritto alla quattordicesima mensilità, ragion per cui potrebbero esserci dei lavoratori ai quali non sarà pagata, come ad esempio per tutti gli impiegati nella pubblica amministrazione.

C’è da dire, però, che solitamente, quando la quattordicesima non spetta, ci sono comunque delle “alternative”, come ad esempio dei premi produttività riconosciuti proprio a ridosso dell’estate.

Tra i fortunati che stanno per ricevere questa ulteriore mensilità ci sono i dipendenti del settore terziario, commercio e turismo. Come pure coloro che sono assunti con contratto collettivo nazionale alimentare.

La quattordicesima è prevista anche nel Ccnl per operai agricoli e florovivaisti, come pure in quelli per i settori chimica, pulizie e multiservizi e autotrasporti e logistica.

Non spetta, come già detto, ai dipendenti pubblici, come pure ai lavoratori domestici, ai metalmeccanici, ai bancari e ai lavoratori del tessile. Per quanto riguarda le tempistiche di pagamento, bisogna far sempre riferimento al contratto collettivo.

In alcuni casi, ad esempio, è stabilito che deve essere pagata entro giugno; lasciando comunque un margine di discrezione al datore di lavoro, mentre in altri si rimanda a luglio.

In ogni caso, laddove prevista la quattordicesima è obbligatoria. Il datore di lavoro, dunque, non può esimersi dal riconoscerla ai dipendenti; i quali – in caso di mancato pagamento – possono rivolgersi alle sedi opportune per rivendicare il loro diritto.