Rotondi, al via il Centro di aggregazione comunale.

16 Giugno 2015

Rotondi, al via il Centro di aggregazione comunale.

Rotondi, la giunta comunale, guidata dal sindaco Antonio Russo, ha intercettato un altro importante finanziamento per la realizzazione di un’opera ai fini sociali. Nel piccolo centro caudino, verrà realizzato, grazie ad un finanziamento del Partenio ovvero il Progetto d’investimento denominato “Centro di Aggregazione Comunale”  nell’ambito del P.S.R. Campania 2007/2013 “Servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali” per un importo complessivo pari ad Euro 89.153,48. L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di incentivare le attività turistiche, con l’attivazione del progetto d’investimento del “Centro di aggregazione comunale”; La finalità è quella di: migliorare la qualità delle condizioni di vita delle popolazioni residenti nelle zone rurali e periurbane evitando l’isolamento; sviluppare e potenziare le possibilità di impiego, anche attraverso la creazione di servizi per i giovani, donne e per soggetti svantaggiati; migliorare la qualità ambientale percepita dalla popolazione; contenere lo spopolamento; evitare l’isolamento della popolazione; garantire il presidio del territorio. E’ stata già sottoscritta una convenzione per la gestione del progetto tra il Comune di Rotondi e le associazioni presenti sul territorio, ossia, l’associazione Pro Loco “La Lanterna”, l’organizzazione di volontariato “Rangers del Partenio”, il Forum dei Giovani, l’associazione ricreativa e culturale “O’ Cardill, l’associazione culturale “Cantiere Civico”, e l’associazione culturale Rotondese. Entro il 30 giugno 2015 è fissato il termine ultimo per il completamento degli investimenti e della rendicontazione previsto nel progetto d’investimento approvato. Il progetto è stato curato e seguito dall’architetto Tonico Campanile, consigliere comunale che, tra le altre, ha la delega al patrimonio. Si tratta senza dubbio di un’opera importante che dovrebbe essere foriera di grandi opportunità per favorire la socialità e lo stare insieme.

Continua la lettura