Rotondi: campa cavallo che l’erba ed il disavanzo crescono mentre si tagliano i servizi

Redazione
Rotondi: campa cavallo che l’erba ed il disavanzo crescono mentre si tagliano i servizi
Rotondi: campa cavallo che l'erba ed il divanzo crescono mentre si tagliano i servizi

Rotondi: campa cavallo che l’erba ed il disavanzo crescono mentre si tagliano i servizi. Dopo essersi prima lamentato che l’amministrazione Russo avesse lasciato un deficit non ripianato per poi, subito dopo, annunciare in pompa magna di aver trovato la “pentola d’oro, soldi non spesi dai precedenti amministratori grazie ai quali in poco mesi il sindaco aveva in un colpo solo risanato i conti del comune, dopo un anno viene fuori che….il bilancio del comune è nuovamente in disavanzo…

Inizia in modo fulmineo l’attacco della minoranza consiliare di ViviAmo Rotondi alla giunta guidata dal sindaco Peppino Ilanio

Ma non un disavanzo di poche migliaia di euro…un disavanzo di quasi 500.000 €, continua la minoranza. Che il sindaco ILARIO fosse bravo nel fare il gioco delle 3 carte lo sapevamo già. Ma adesso abbiamo ragione di temere che si stia esagerando, che si scherzi con i dati contabili sulla pelle dei cittadini

------------

Presentare oggi un bilancio con un simile passivo dopo i roboanti proclami dello scorso anno certifica il FALLIMENTO, caro sindaco e cari consiglieri di maggioranza, di un modo di fare politica fatto di promesse non mantenute, di false illusioni, di continue offese e di meschine vendette nei confronti degli avversari politici SENZA PENSARE MAI veramente al bene del Paese.

I risultati di quasi due anni di amministrazione ILARIO sono sotto gli occhi di tutti.

Tutti i servizi pubblici sono peggiorati:

  • nei giardini e nelle aree a verde, l’erba è talmente alta che potrebbero essere adibite a pascolo per gli ovini
  • in molte zone del paese la pubblica illuminazione è fatiscente, mentre il project financing langue in qualche cassetto

Non riuscite ad avviare un’opera pubblica che sia una, quelle che via abbiamo lasciato in dote (l’efficientamento della casa comunale e via Caudina) sono ferme da mesi e non si capisce il perché.

Del PUC si sono perse le tracce e la riperimetrazione della zona rossa è ancora ferma. Nel frattempo però il comune è stato condannato a risarcire una società immobiliare per più di un milione di Euro-

Va tutto a rilento, come per inerzia, come se non ci fosse una guida.

L’intera gestione della cosa pubblica appare OPACA. Abbiamo chiesto di conoscere i proventi ricavati dalla gestione degli impianti sportivi, ma non abbiamo avuto risposta. Abbiamo chiesto di conoscere come fossero stati spesi i fondi regionale del progetto Illumina la notte, ma anche in questo caso, nessuna risposta.

COSI’ COME NESSUNA RISPOSTA VIENE DATA AI CITTADINI .

Onestamente crediamo che non si può più andare avanti così, chiude il comunicato di ViviAmo Rotondi.