Attualità

Rotondi: Eravamo quattro amici in Comune

di  Redazione  -  11 Gennaio 2019

A proposito dell’uscita dal Gruppo Terramia in consiglio comunale del consigliere Franco Brevetti:

“Eravamo e lo siamo tuttora, quattro amici.
Due anni e mezzo fa, eravamo molti di più, tanto che decidemmo di rendere la partecipazione più allargata, disponendo sin dal momento dell’elezione, un’alternanza su base volontaria.
E così è stato, ma solo per poco, anzi pochissimo tempo.
Il tempo di un panettone, uno spumantino, magari al bar e tutto è finito, come le feste, in questo caso, da Natale e Santo Stefano.
Ma è colpa nostra, intendo di noi quattro amici in Comune, noi che non abbiamo ben compreso il tesoro, la ricchezza che avevamo tra le mani e abbiamo aspettato tanto tempo per utilizzarla.
Non ci eravamo accorti, se non con colpevole ritardo, delle grandi capacità di sintesi, dell’immensa capacità di entrare nei problemi più complessi e trovarne subito la soluzione, capacità che aveva, anzi che ha e che metterà a frutto e a disposizione singolarmente, dell’amministrazione comunale.

Che rabbia!!

Lo dico e mi mangio le mani, come capogruppo di minoranza, per non aver capito l’enorme potenzialità a disposizione e che io non ho saputo valorizzare.
Avremmo risparmiato tante ore e giorni di inutile arrovellamento su problemi anche complessi, che ci hanno comportato, spesso, diatribe e contrasti con il sindaco e la maggioranza consiliare.
Avevamo la soluzione a portata di mano, anzi il risolutore e non lo abbiamo saputo adeguatamente valorizzare.
Comunque una cosa positiva resta e questo ci deve rendere orgogliosi, abbiamo, seppure in ritardo, donato al consiglio comunale e indirettamente al sindaco e alla sua maggioranza, il miglior elemento che avevamo in lista.
Sicuramente saprà dare una spinta significativa alla macchina amministrativa, come noi e meglio di noi quattro amici in Comune, abbiamo saputo dare in questi due anni e mezzo.
Buon lavoro a tutti.

Gruppo Terra Mia
Giuseppe Mainolfi – Capogruppo
Paolo Citarella
Lucio Coscia
Orlando Esposito