Rotondi, i cento anni della signora Addolorata

19 Settembre 2014

Rotondi, i cento anni della signora Addolorata

Ad ottobre dello scorso anno, l’arcivescovo di Benevento, monsignor Andrea Mugione, si era recato presso la piccola chiesa di Campizze, per impartire le cresime. Terminata la cerimonia, la sua attenzione era stata attirata da una persona anziana che si trovava nella villetta di fronte. Il prelato si era portato a salutare la signora e, con grande stupore, aveva appreso che da poco aveva compiuto 99 anni. E così, prima di risalutarla, le aveva promesso che sarebbe tornato per festeggiare i cento anni. La promessa è stata mantenuta, l’arcivescovo di Benevento, infatti, oggi è tornato a Campizze per il primo secolo della signora Addolarata Mainollfi, vedova Perrotta. Per lei è stata organizzata una grande festa che ha visto la partecipazione di tutto il paese, con il sindaco, Antonio Russo e l’assessore Bartolomeo Esposito in testa. C’è da dire che la signora Addolorata è lucidissima. La figlia Rosa, che vive con lei, ci ha rivelato che ancora gestisce lei la pensione. E si dedica, con accuratezza alla cura della sua persona, dilettandosi ancora a cucinare. La vita per lei non è stata semplice. Ad appena 30 anni, infatti, restò vedova, con tre figlie piccole da crescere. La signora Rosa, infatti, ha tre sorelle, Caterina e Gianna. Con tanti sacrifici riuscì a portare avanti la famiglia ed ora le figlie le hanno dato sei nipoti e dodici pronipoti. Stamattina, tra gli altri, le hanno fatto gli auguri anche i bimbi della scuola di Campizze. Insomma, si può dire che è la nonnina di Rotondi e tutti la vogliono bene. Certamente, tra gli auguri più graditi sono arrivati proprio quelli di monsignor Mugione che ha presieduto la santa messa che i parenti voluto far celebrare per ringraziare il Signore della longevità della loro congiunta. C’è da dire che la signora Addolarata, di fronte a tanto affetto, si è molto emozionata. Per lei è stata una giornata davvero particolare e, a chi le faceva notare che era nato il giorno prima di Sofia Loren che domani compie 80anni, la nonnina di Rotondi si scherniva, sottolineando che l’attrice è molto più bella di lei.

P.V.

Continua la lettura