Attualità

Rotondi, Perino & Vele al museo Madre di Napoli

Rotondi, Perino & Vele al museo Madre di Napoli

Sugli scudi la Valle Caudina anche per quanto riguarda l’arte contemporanea. The Big Archive 1994-2014, è “il titolo dell’installazione site specific progettata per il cortile esterno del museo Madre di Napoli dal duo di artisti caudini formato, dal 1994, da Emiliano Perino, di San Martino Valle Caudina, ma nato a New York, e Luca Vele di Rotondi. L’opera di Perino & Vele entra a far parte della collezione permanente del museo e celebra i venti anni di collaborazione e attività dei due artisti. L’opera The Big Archive 1994-2014 è composta da settantadue cassette in ferro zincato e da nove vasi in vetroresina catramata, di diverse forme e dimensioni. La disposizione dei singoli elementi che compongono l’opera, “scomposti” fra di loro, richiama, nella sua unità percettiva, la parete merlata che costeggia il cortile del museo a ridosso della quale l’opera è collocata. In questo modo The Big Archives non si impone all’architettura che la ospita e al contesto urbano che la circonda, ma si “dispone” lungo di essi, ne entra a far parte, mettendo in connessione l’interno del museo con lo scenario urbano circostante. Opera critica e civica, archivio di passato e catalizzatore di futuro di due artisti-cittadini, il “Grande Archivio del Madre” è un’opera di una pratica artistica coerente, espressione di una “civiltà” che richiede (ancora) all’arte di sintetizzare e condividere cosa rende tale una comunità. E, per traslato, quindi, cosa rende tale, nella percezione della sua comunità, un museo. L’opera sarà presentata al pubblico, alla presenza degli artisti, sabato 20 dicembre, alle ore 11.00.