Word of Sport

San Martino: in arrivo i tirocini in azienda

sei in  Attualità

8 anni fa - 7 Marzo 2014

I tirocini in azienda arrivano anche in Valle Caudina. Iniziano a prendere forma anche nella nostra terra progetti per favorire l’occupazione giovanile. E, come spesso accade, è il comune di San Martino Valle Caudina che su questo argomento ed anche su quelli, più in generale,  riguardanti i finanziamenti regionali ed europei, si dimostra all’avanguardia.  Il piccolo centro, infatti, ha ottenuto il via libera per il progetto Work Experience. Si tratta di un modo per permettere ai giovani di fare un tirocinio di tre mesi in azienda. Nessun costo è a carico di aziende o attività commerciali  che ospitano neodiplomati e neolaureati mentre i ragazzi potranno contare su un piccolo stipendio di 400 euro al mese. Sia le aziende che i giovani disoccupati dovranno presentare le proposte di candidature entro e non oltre il prossimo 31 di marzo ed il bando è pubblicato sul sito del comune . Lo scopo è quello di incrementare l’occupazione, facendo in modo, però, che l’imprenditore possa formare e scegliere la figura di cui pensa di aver bisogno, senza lacci e senza soprattutto dover ricorrere al lavoro nero. Al bando possono prendere parte tutte le aziende che si trovano nel territorio di San Martino Valle Caudina, a patto, però, che siano in regola con la situazione contributiva dei loro dipendenti. Si tratta di una grande opportunità sia per la domanda che per l’offerta di lavoro. Al momento il progetto prevede l’inserimento di 16 giovani ma non è detto che, in un prossimo futuro, il numero non possa aumentare. I sedici giovani dovranno, però, essere scelti anche nei comuni di Grottolella ed Altavilla Irpina che hanno aderito all’iniziativa. Non nasconde la propria soddisfazione, Francesco Sorrentino, consigliere delegato alle finanze del piccolo centro che, per conto, del sindaco Pasquale Ricci ha curato il progetto. Sorrentino è anche ottimista circa il prosieguo di queste esperienze lavorative, in buona sostanza pensa che i tirocini possano trasformarsi in contratti di lavoro vero e proprio. “ Le aziende, ci ha detto il delegato alle finanze, possono contare sulla misura del credito di imposta, varata dal governo Letta che in Campania raggiunge circa i cinquanta milioni di euro. Il costo di nuove assunzioni, quindi, è davvero molto limitato per gli imprenditori. Noi pensiamo che questo possa essere un modo per aggredire la crisi economica e abbiamo fatto di tutto per entrare in questo importante progetto”. Non è certo la soluzione di tutti i mali ma si tratta di un primo importante passo e la giunta Ricci sembra essere pronto a cogliere tutte le opportunità che arrivano dalla regione Campania e dall’Europa. Insomma sembra aprirsi un primo spiraglio per i giovani che hanno conseguito il diploma o la laurea dodici mesi prima della pubblicazione del bando. Sicuramente, una volta selezionati, ce la metteranno tutta per ottenere un contratto.  Anche le aziende e le attività commerciali, dal canto loro, potrebbero avvalersi di ragazzi capaci e preparati per cercare di superare la grave crisi economica che è in atto. Magari per una volta, si potrà tentare di invertire il trend della fuga dei cervelli. Negli ultimi anni, infatti, anche tanti ragazzi di San Martino hanno dovuto lasciare il loro paese per tentare la fortuna lontano da casa.

San Martino: in arrivo i tirocini in azienda