Quantcast

San Martino Valle Caudina: assistiti senza medico, la denuncia della Lega

di redazione
1 anno fa
18 Gennaio 2020

San Martino Valle Caudina. Riceviamo e pubblichiamo.

Sanità negata A fine mese anche noi, purtroppo, saremo vittime come i cittadini di Cervinara e Rotondi della malasanità campana. Infatti quando il dottor Campese andrà in pensione molti dei suoi assistiti saranno costretti ad avere il medico di base a Cervinara o anche peggio a Pietrastornina, Altavilla Irpina o addirittura ad Avellino! Immaginate che calvario per fare una ricetta o per chiedere un parere medico. Non è possibile che nel 2020 in nome di tagli indiscriminati e senza tener conto delle realtà territoriali venga tolto il diritto alla salute a una comunità già tanto maltratta e abbandonata. Ancora una volta una sconfitta per i cittadini, ancora una volta una sconfitta per la classe dirigente di questa Valle in specialmodo quella della fascia del Partenio. Fin quando combatteremo battaglie diverse per raggiungere gli stessi obiettivi non riusciremo mai a dare e ad avere risposte serie, ed è per questo che noi come Lega ci aspettiamo un segno di vita unitario da parte della Città Caudina. Chiediamo invece all’amministrazione di San Martino Valle Caudina di indire un consiglio comunale specifico o un incontro aperto alla cittadinanza per illustrare bene la situazione attuale e cosa intende fare. LEGA SALVINI PREMIER SAN MARTINO VALLE CAUDINA

Temi di questo post