Cronaca

San Martino Valle Caudina: un immobile confiscato alla camorra diventerà la sede di attività sociali

di  Redazione  -  17 Giugno 2019

San Martino Valle Caudina. Sarà abbattuto , ricostruito e diventerà un edificio a disposizione della collettività.

L’amministrazione comunale di San Martino Valle Caudina, guidata dal sindaco Pasquale Pisano, ha acquisito al patrimonio comunale un immobile sequestrato alla criminalità organizzata che si trova in via Nardicuni.

La giunta ha chiesto un finanziamento da un milione e seicentomila euro per abbattere e ricostruire il fabbricato per farlo diventare la sede di attività sociali , a disposizione dell’intera comunità.

Nella stessa riunione di giunta è stato presentato un progetto di efficentamento energetico per la pubblica illuminazione per corso Vittorio Emanuele e piazza Venti Settembre.

Di grande rilievo anche la richiesta di finanziamento per la mitigazione del disseto idrogeologico in località Carbonara- Costa, in questo caso la richiesta presentata per l’intervento è di tre milioni e novecentomila euro.