Attualità

Sant’Agata de’ Goti: commemorazione dei cinque giovani morti nel 1943 per disinnescare mine lasciate dai tedeschi

di  Redazione  -  5 Ottobre 2018

Come avviene oramai dal 2002, in Via Pontevecchio, avrà luogo questa mattina la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio morale del Comune di Sant’Agata de’Goti,
per la commemorazione dei 5 giovani (Guido Del Tufo, Pasqualino Palma, Domenico Di Caprio, Vincenzo Vigliotta e Vincenzo Casaburo) caduti lo stesso giorno del lontano 1943 in seguito al tentativo, vano, di disinnescare le mine poste dai tedeschi in ritirata.
Un rito che si rinnova, come negli anni precedenti, anche quest’anno con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale, delle autorità militari e religiose, degli istituti scolastici, delle famiglie dei caduti e dei numerosissimi cittadini.
Come da protocollo il raduno in Piazza Trieste è previsto per le ore 10.30. Seguirà il corteo che, attraversando Viale Vittorio Emanuele III, si porterà in Via Ponte Vecchio ove verrà apposta, dal sindaco, Carmine Valentino, la corona di alloro sul cippo monumentale, dopo la riflessione di preghiera del parroco Don Leucio Cutillo. Il Primo Cittadino chiuderà la cerimonia con un discorso commemorativo.
Farà presenza d’onore per l’evento la Comandata della Marina Militare della Capitaneria di Porto di Napoli. Il corteo sarà accompagnato dalla Marching Band del Liceo musicale “Lombardi” di Airola.