Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Sant’Agata de’ Goti: Infiorata per il Corpus Domini

Pubblicato il 15 Giugno 2017 - 9:06

Sant’Agata de’ Goti: Infiorata per il Corpus Domini

La tradizione storica incontra il credo e la fede religiosa. L’Infiorata rappresenta una manifestazione che consiste nella realizzazione di tappeti di fiori in occasione della festività cattolica del Corpus Domini.
L’accostamento dei fiori a Nostro Signore è esaltato anche da Sant’Alfonso Maria de Liguori che scrisse la celebre canzone: “Fiori, felici voi”; il Santo invidiava quelle innocenti creature, come spiega nel testo della canzone, che avevano “in sorte stare notte e giorno d’intorno al loro Creatore”
A Sant’Agata dei Goti la processione del Corpus Domini è sempre stata accompagnata dagli “altarini” disposti nelle piazze che si susseguono dalla Concattedrale. Oggi a fare da contorno agli “altarini” ci sono i tappeti floreali che ricoprono le intere piazze.
Lo scopo è quello di onorare e celebrare Nostro Signore attraverso vere e proprie opere d’arte realizzate da artisti locali.
Professionalità e tradizione danno vita all’Infiorata che si connota  per lo spirito cristiano che spinge i soci della Società Operaia Mutuo di Soccorso ad allestire questo evento.
Da rilevare è il dato culturale; il visitatore, infatti, viene informato sia dalla cartellonistica esplicativa  presente su ogni piazza sia da opuscoli informativi e seguito da addetti che si occupano dell’accoglienza.
Il tema scelto con i sacerdoti, don Antonio Abbatiello e don Franco Iannotta, quest’anno sarà: “I Miracoli Eucaristici”.
Determinante spinta propulsiva viene dai tantissimi cittadini che da sempre si occupano dell’allestimento delle piazze e dalle associazioni presenti sul territorio.
Importante è anche l’apporto del Comune di Sant’Agata dei Goti che guidato dal Sindaco Carmine Valentino è presente anche con il Patrocinio Morale.
Infine, l’Infiorata non riceve fondi pubblici, si autofinanzia con il buon cuore dei cittadini santagatesi che sempre contribuiscono a rendere questa manifestazione di fede: unica! (Foto da web)

Continua la lettura