Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Scappa dall’ospedale, va a casa ammazza il figlio di 10 anni

Pubblicato il 16 Novembre 2021 - 19:25

Scappa dall’ospedale, va a casa ammazza il figlio di 10 anni

Scappa dall’ospedale, va a casa ammazza il figlio di 10 anni. Molto probabilmente è stato il padre ad ammazzare un bambino di dieci anni ucciso brutalmente con una ferita alla gola.

Questa la terribile vicenda, dai contorni ancora incerti, avvenuta questo pomeriggio a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo, poco prima delle 13. Sul posto si sono portati i carabinieri.

Secondo le prime sommarie informazioni, sembra che a uccidere il bambino sia stato il padre, che aveva già avuto un divieto di avvicinamento alla moglie e al figlio.

L’uomo, che era ricoverato per covid, era scappato dall’ospedale e aveva raggiunto l’abitazione dell’ex, dove è avvenuta la tragedia. Sembra che inizialmente i soccorsi siano stati chiamati per una fuga di gas dall’appartamento; ma quando i Vigili del Fuoco sono entrati hanno trovato il bimbo ferito alla gola, ormai senza vita.

Sul posto anche il 1118 e i carabinieri che stanno dando la caccia all’uomo sospettato di quello che sembra un presunto omicidio. L’area è cinturata e si è alzato in volo un elicottero.

Da quello che si è appreso il presunto assassino è stato catturato: si tratta del padre del bambino, polacco, che è stato trovato in casa svenuto e riportato in ospedale perché positivo al Covid.

La madre del piccolo, albanese, è giunta successivamente nell’appartamento ed ha saputo della morte. E’ stata soccorsa perché in evidente e giustificato stato di choc.

“La mamma è chiaramente sotto shock perché il bambino non c’è più. Stiamo valutando le responsabilità di questo omicidio. C’era anche il papà nell’abitazione che aveva un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie e dal figlio”, ha detto il colonnello Andrea Antonazzo, comandante provinciale dei carabinieri.

Continua la lettura