Logo

Un corso di formazione per giornalisti in memoria di Giovanni Fuccio

9 Giugno 2022

Un corso di formazione per giornalisti in memoria di Giovanni Fuccio

Un corso di formazione per giornalisti in memoria di Giovanni Fuccio. Mercoledì 15 giugno 2022, dalle ore 9.30 alle ore 13.30, nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori di Benevento, si terrà il corso di formazione professionale continua dei giornalisti sul tema: “L’informazione locale e l’evoluzione degli strumenti digitali”, organizzato dall’OdG della Campania in memoria di Giovanni Fuccio, presidente dell’Associazione Stampa Sannita e già consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Lo stato di salute dell’informazione locale

Il corso – che dà diritto a 4 crediti – ha l’obiettivo di approfondire lo stato di salute dell’informazione locale sia dal punto di vista dei giornali cartacei che sono e restano un caposaldo fondamentale, sia dal punto di vista dell’evoluzione del giornalismo sul terreno del web con particolare riguardo alle sinergie tra i vari settori.

Questo il programma: introdotti dai saluti di Ottavio Lucarelli, presidente Ordine dei Giornalisti della Campania; Domenico Falco, vice presidente OdG Campania; e Salvatore Campitiello, tesoriere OdG Campania; interverranno Francesco Di Donato, professore di Storia delle Istituzioni e Storia Costituzionale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II Napoli; e Andrea Di Sorbo, ricercatore di Ingegneria Informatica presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi del Sannio di Benevento.

Ma chi era Giovanni Fuccio ?  

Due lauree: una in Filosofia e un’altra in Scienze Politiche, Giovanni Fuccio fonda il periodico di informazione e discussione locale Realtà Sannita nel 1978, consegue la tessera di giornalista pubblicista il 25 maggio 1981 e pubblica nel 1989 il suo primo libro “I Sindaci di Benevento 1944-1988”, scritto a quattro mani con l’amico Mario Pedicini. Da quel momento è tutto un fiorire di libri per la Casa Editrice Realtà Sannita, che a tutt’oggi conta oltre 170 titoli in catalogo, incentrati sulla storia, la cultura e le tradizioni di Benevento e del Sannio.

Presidente dell’Associazione Stampa Sannita e punto di riferimento autorevole per tutti i giornalisti e aspiranti tali della Campania, Fuccio ha ricoperto anche la carica di consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, in virtù della quale ha tenuto a battesimo a Benevento l’iniziativa del concorso nazionale “Fare il Giornale nelle Scuole”, riuscendo a portare la due giorni conclusiva dell’evento da Roma al capoluogo sannita per ben otto anni di fila (2008-2015).

Benemerito della cultura sannita, il direttore Giovanni Fuccio è stato anche – tra le altre cose – deus ex machina del “Festival del Libro e dell’Informazione Locale” svoltosi per quattro fortunate edizioni (2010-2013) sempre a Benevento e, in qualità di editore, nel corso degli anni ha fatto numerose donazioni dei libri da lui pubblicati ed a tal proposito si ricorda la donazione alla Biblioteca BibloS di Cerreto Sannita ed al Museo Modern di San Marco dei Cavoti, oltre alle svariate donazioni fatte alle scuole di Benevento e della provincia.

La passione per i libri

Una passione per i libri quella dell’editore Fuccio – talmente radicata fin dalla più tenera età – che lo vide affacciarsi al mondo del lavoro, quando era ancora uno studente, per vendere i libri di una casa editrice, nota a livello nazionale, la quale gli fornì pure una “fiammante” Cinquecento.

Professore negli Istituti di Istruzione Superiore, di Giovanni Fuccio si ricordano, inoltre, le battaglie sindacali con la CISNAL, di cui fu Segretario Generale ed il suo impegno come consigliere comunale a Palazzo Mosti, nelle file della Destra.