Unità della Valle: Cervinara ci riprova

20 Marzo 2014

Unità della Valle: Cervinara ci riprova

Oggi  dovrebbe essere la volta buona anche per Cervinara. Il consiglio comunale si riunirà con un unico ordine del giorno: l’approvazione dello statuto dell’Unione dei comuni caudini. Con quella di oggi sono oramai cinque le riunioni del consiglio comunale convocate per l’approvazione dello statuto. Due sono andate deserte sempre a causa della mancanza dei numeri da parte della maggioranza. Le altre due, invece, si sono svolte, ma lo statuto non è stato approvato in quanto la compagine di governo non ha in consiglio i due terzi necessari. Per la terza votazione, invece, è necessaria la maggioranza semplice e, quindi, sono sufficienti gli undici voti che sostengono il sindaco Filuccio Tangredi. I consiglieri di opposizione non sono contrari all’Unione dei comuni, ma vogliono modificare l’articolo 17 dello statuto che prevede che la presidenza dell’associazione sia tenuta a rotazione da tutti i sindaci, un anno a testa. Modifica mai arrivata e, quindi, c’è da prevedere che anche oggi stigmatizzeranno il comportamento del presidente Casale e poi si asterranno.

Continua la lettura