Cronaca

Unità mobile di terapia intensiva rubata e gettata per strada

Unità mobile di terapia intensiva rubata e gettata per strada

Unità mobile di terapia intensiva rubata e gettata per strada. Pensavano di ricavare dei soldi. Il guadagno a tutti i costi spinge a compiere gesti che mettono a rischio l’ incolumità di tutti, della intera collettività . Nella notte, i ladri hanno portato via l’unità di terapia intensiva mobile da un’ambulanza del 118 di via Chiatamone, nel pieno centro di Napoli. Si tratta di un’apparecchiatura sofisticata. Per farla funzionare è necessario anche una scheda sim.

Quando i malviventi si sono resi conto che non potevano rivenderla, l’hanno gettata per strada. Alcuni passanti hanno dato l’allarme e l’apparecchiatura è stata recuperata. Resta da capire se è funzionante o meno. Così si corre il rischio che l’ambulanza possa restare senza l’unità di terapia intensiva, fondamentale per salvare vite umane.