Attualità

Valle Caudina, a Pasquetta gita fuori porta e agriturismi

di  Redazione  -  21 Aprile 2019

Montagna, Partenio o Taburno, agriturismi e gita fuori porta.
Sono queste le mete più gettonate per i caudini in occasione della Pasquetta 2019.
Le previsioni di tempo incerto non scoraggiano i nostri concittadini i quali non rinunceranno ad una scampagnata.

Destinazioni
Si prevede, ad esempio, il tutto esaurito a Mafariello (località montana del Partenio in territorio di San Martino Valle Caudina). Tante persone sceglieranno la Coppola e la piana di Lauro (per i più organizzati).
Anche per il Taburno è previsto il sold out, così come per gli agriturismo e i ristoranti in zona.
Molti sceglieranno il mare: in direzione costiera Amalfitana oppure costa termolese.
Tantissimi quelli che visiteranno Napoli per una gita al museo e per gustare una buona pizza.

Nel resto del Paese
Ben il 40% degli italiani ha programmato la tradizionale gita fuori porta di Pasquetta in campagna, al mare, in montagna, nei parchi o nelle aree protette anche con il tradizionale picnic nel verde.
E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti-Ixè dalla quale si evidenzia che gli italiani hanno speso complessivamente oltre 1,7 miliardi di euro per imbandire le tavole della Pasqua. A vincere a Pasqua secondo la Coldiretti è il menu della tradizione scelto dall’80% degli italiani ma c’è anche un 5% a dieta in vista dell’estate mentre solo un 3% ha scelto un menu vegano o vegetariano.
L’alimento più rappresentativo della tradizione pasquale per la maggioranza degli italiani resta infatti anche quest’anno la carne d’agnello che – continua la Coldiretti – nelle diverse forme è presente nei menu di oltre la metà degli italiani (51%) nelle case, nei ristoranti e negli agriturismi.