Attualità

Valle Caudina: addio a Carolina, maestra di tanti cervinaresi

Valle Caudina: addio a Carolina, maestra di tanti cervinaresi

Commozione e cordoglio ha provocato anche a Cervinara la morte di Carolina Tortorelli, detta Carla, vedova Valente.
Purtroppo, l’anziana è stata investita da un motorino a Pozzuoli dove viveva: ha battuto la testa ed è morta.
Carolina Tortorelli era un’insegnante, una maestra, come si diceva una volta. Come primo incarico, fu inviata a Cervinara alla scuola elementare di Valle. Qui fu notata da un giovane del posto e nacque una splendida storia d’amore.
Il giovane, appena laureato in filosofia, si chiamava Domenico Valente poi diventato docente di storia e filosofia del liceo di Pozzuoli.
Tra le sue allieve di Cervinara, figura la dirigente scolastica Serafina Ippolito. La “piccola Serafina” era vicina di casa di Domenico Valente e aveva la simpatica mansione di aiutare i due innamorati a scambiarsi messaggi di amore.
Una volta, infatti, l’amore si dichiarava in segreti biglietti.
La preside, per loro, ha composto anche una poesia. Questi sono alcuni versi con i quali, su Facebook, ha voluto ricordare la sua prima maestra:

“Bella, timida maestrina, venne a Valle da una terra ballerina. Lei fu la mia prima insegnante, io la guardavo con aria sognante. Mi figuravo anche io, come lei un dì, di imparare ad insegnare l’abiccì…”