Attualità

Valle Caudina: al Neapolis Summer Campus vince Carmen Compare

di  Redazione  -  9 Settembre 2019

Valle Caudina. Carmen Compare, 22enne di Montesarchio, frequenta la facoltà di ingegneria informatica presso l’Università degli Studi del Sannio.

Dal 29 agosto all’8 settembre ha partecipato presso STMicroelectronics (grande azienda per la produzione di componenti elettronici a semiconduttore) al “Neapolis Summer Campus”. Erano presenti circa 120 studenti delle facoltà di ingegneria provenienti dai 5 atenei campani, dall’Università degli Studi di Cassino e dal Politecnico di Bari. Ogni partecipante era suddiviso in team (non scelto da loro), per un totale di circa 30 gruppi.

Premio dell’HackFest

Carmen ha fatto parte del gruppo B1 avente come componenti anche Daniela Zendoli dell’Università degli Studi del Sannio, Damiano Morra e Agostino Carratù dell’Università degli Studi di Napoli. Il team ha vinto ed ha ricevuto il premio dell’HackFest: la menzione speciale “Neapolis Innovation Technology Day”, presentando il progetto Navibelt.

Naviblet per ipovedenti e ciechi

Naviblet è una cintura Aid Support ideata per persone affette da disturbi visivi, quali più comunemente: ipovisione e cecità. Il dispositivo permette movimenti autonomi nello spazio circostante, capta potenziali ostacoli e si interfaccia all’utilizzatore mediante feedback sonori, di vibrazioni ed un innovativo sistema di notifica Braille.