Cronaca

Valle Caudina, assolti Colombo e Caputo

di  Il Caudino  -  22 Marzo 2018

La IV sez. della Corte D’appello di Napoli ha pronunciato sentenza di assoluzione, nei confronti di Pasquale Colombo, di anni 57, di Montesarchio, difeso dall’Avv. Vittorio Fucci jr, e di Benito Caputo, di anni 55, di Sant’Agata Dé Goti, difeso dagli Avvocati Vittorio Fucci jr e Sandro Della Ratta.
Come si ricorderà, Pasquale Colombo e Benito Caputo furono tratti in arresto su ordinanza di custodia cautelare del GIP di Napoli, a seguito della richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Napoli, insieme a molte altre persone, perché ritenuti responsabili il Colombo di usura ed estorsione aggravata dal metodo camorristico ai danni di un commerciante e il Caputo, per associazione camorristica, porto e detenzione illegale di arma e violazione della sorveglianza speciale.
Successivamente furono scarcerati, mentre il Caputo a seguito della sentenza di primo grado che lo condannava a 12 anni e 6 mesi, fu arrestato nuovamente.
Le indagini che portarono alle ordinanze di custodia cautelare erano fondate su intercettazioni telefoniche e ambientali, dichiarazione di presunte vittime e dichiarazioni di collaboratori di giustizia.
La Corte di Appello, oggi, invece, ha riformato la sentenza del Tribunale di Benevento ed ha assolto Pasquale Colombo e Benito Caputo.