Logo

Valle Caudina, blackout Telecom e Tim: chi pagherà i danni?

28 Ottobre 2015

Valle Caudina, blackout Telecom e Tim: chi pagherà i danni?

Valle Caudina. Salta la rete Telecom e Tim e, per tutto il pomeriggio e parte della serata, si bloccano per intero diverse attività economiche in quasi tutti i comuni della Valle. Bloccate ad esempio le attività di poste e banche. Stessa cosa per le agenzie di scommessa e, da questo punto di vista, i danni sono ingenti in quanto questa sera c’è un turno di campionato infrasettimanale e il volume di gioco sarebbe stato davvero alto. Stessa cosa per tutte quelle rivendite di tabacco dove si effettuano le giocate di lotto istantaneo, ma non si sono potute effettuare neanche la classiche giocate al lotto, le ricariche telefoniche e il pagamento delle bollette. Grossi danni a tutte le aziende ed i professionisti che non hanno potuto inviare e ricevere posta elettronica. Può sembrare uno scherzo, ma non lo è affatto. A questo punto, ricordiamo che la rete è saltata poco prima delle 14. E’ tornata intorno alle 16,00 ed, infine, è saltata di nuovo verso le 17. Una dimostrazione di quanto tutta la nostra vita sia legata ad internet. Un guasto del genere, è davvero qualcosa che procura danni ingenti e non si era verificato nemmeno con l’emergenza metereologica dei giorni scorsi. Non sappiamo i motivi: Telecom non ha provveduto neanche a dare una corretta informazione rispetto a quello che sta avvenendo. La cosa certa è che lo farà nelle aule di tribunale.