Word of Sport

Valle Caudina: boom di farmaci falsi, soprattutto quelli contro l’impotenza

sei in  Attualità

4 anni fa - 27 Giugno 2018

Non conosce crisi in Italia il mercato dei farmaci falsi, soprattutto di quelli acquistati su internet, che non risparmia neanche la Valle Caudina. Dopo l’abbigliamento, quello delle medicine, è il settore maggiormente contraffatto. La società di urologia ha deciso di lanciare un allarme e di varare tanto di campagna informativa, visto che i farmaci maggiormente acquistati sul web sono quelli che riguardano la disfunzione erettile.
Al secondo posto, le tossine butolimiche per i trattamenti invasivi di chirurgia estetica e gli integratori alimentari, spesso utilizzati per nascondere principi attivi che non si possono vendere al pubblico. Due sono i motivi che spingono a comprare su internet, andando incontro a vere e proprie truffe che si possono rivelare molto dannose per la salute. Il primo, per quanto riguarda i disturbi di natura sessuale dell’uomo, è l’imbarazzo del paziente a recarsi dal medico per esporre il problema e poi a ritirare la medicina in farmacia. Il secondo, invece, è la presunta illusione che si possa risparmiare.
Questa tendenza sta diventando molto pericolosa, tanto che i pusher del fake viagra guadagnano molto di più degli spacciatori di cocaina. La maggior parte dei farmaci contraffatti proviene dall’India e sono realizzati in modo molto pericoloso. Conviene stare attenti e soprattutto rivolgersi al medico e poi andare in farmacia.

Valle Caudina: boom di farmaci falsi, soprattutto quelli contro l’impotenza