Valle Caudina: cimiteri, ecco la mappa di aperture e chiusure

Valle Caudina: cimiteri, ecco la mappa di aperture e chiusure

3 Maggio 2020

di Redazione

Valle Caudina: cimiteri, ecco la mappa di aperture e chiusure. Sono tante le cose che ci sono mancate in questi due mesi di isolamento, di libertà sospesa. I familiari, gli affetti, gli amici, la normalità di una passeggiata, la santa messa, il chiasso di una classe, un caffè al bar, le chiacchiere in piazza.

Domani, lunedì quattro maggio, si allentano le misure, riprendono molte attività, ma deve restare alta la guardia perché il Covid-19 sembra essere in agguato, in attesa che si compia un passo falso.

Tra le mancanze di questi giorni sospesi, c’è anche quella di non poter rendere omaggio ai propri cari al cimitero. In queste ore, i sindaci della Valle Caudina stanno decidendo se poter riaprire o meno i camposanti.

San Martino Valle Caudina

Anche quelli, purtroppo, possono risultare luoghi di aggregazione ed essere molto pericolosi. L’unico cimitero che non è stato mai chiuso in Valle Caudina, in questi lunghi mesi, è stato quello di San Martino Valle Caudina, quindi, domani per i sammartinesi non cambia nulla.

Intanto, tra i primi cittadini, c’è chi ha già deciso di tenerli chiusi, sino a quando non si potranno assicurare le visite in completa sicurezza e sino a quando sarà in vigore il decreto del presidente del consiglio.

Bonea e Bucciano

Tra questi il sindaco di Bonea Giampietro Roviezzo, mentre il suo collega di Bucciano Domenico Matera si prenderà anche domani come giorno di riflessione, ma sembra orientato per tenerlo chiuso.

Airola, Rotondi e Roccabascerana

Una sospensione, quindi, che, come già detto, sarà rimossa appena ci saranno le condizioni. Viceversa, Michele Napoletano, Antonio Russo e Roberto Del Grosso, fasce tricolori rispettivamente di Airola, Rotondi e Roccabascerana, hanno deciso in modo diverso.

Napoletano ha disposto l’apertura per tutta questa settimana, mentre dalla prossima ci saranno gli orari normali e, quindi, anche il giorno di chiusura.

Russo per Rotondi ha disposto l’apertura solo di mattina, con il custode e volontari della Protezione Civile che vigileranno per evitare assembramenti.

Del Grosso, invece, ha optato per una apertura parziale. A Roccabascerana, infatti, il cimitero aprirà il lunedì ed il sabato, mattina e pomeriggio, con i volontari della Protezione Civile che assicureranno l’ingresso di massimo venti persone per volta.

I sindaci di Montesarchio e Cervinara, Franco Damiano e Filuccio Tangredi sono per la riapertura. Anche loro, però, intendono evitare pericolo e, quindi, proprio in queste ore stanno elaborando che tutto possa avvenire nella massima sicurezza.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST cimiteri Oggi valle caudina