Attualità

Valle Caudina, dallo Stato solo briciole

Valle Caudina, dallo Stato solo briciole

Si parla sempre più spesso di federalismo fiscale di Stato che “assiste” gli enti locali i quali sono causa di debiti e sprechi. In questo discorso, però, qualcosa non torna. Basti vedere i numeri relativi ai trasferimenti dallo Stato e dalla Regione per i Comuni della Valle Caudina. Escludendo qualche eccezione (Roccabascerana con 281,26 euro pro-capite) tutti i Paesi caudini sono molto al di sotto della media nazionale (secondo i dati della Cgia di Mestre lo Stato trasferisce ai Municipi, in media, 235 euro per cittadino). Il fanalino di coda in Valle è Airola con un “modesto” 16,63 euro per ogni cittadino. Insomma: se dovessimo valutare l’attenzione che il Governo italiano e la Regione Campania pongono ai cittadini della Valle attraverso i trasferimenti, resteremmo molto delusi (in tabella il valore medio per ogni Comune caudino).

Peppino Vaccariello

Comune

Trasferimenti dallo Stato (per ogni cittadino, valore in euro)

Airola 16,63
Bonea 3,09
Cervinara 25,44
Montesarchio 88,22
Paolisi 78,9
Roccabascerana 281,26
Rotondi 57,22
San Martino Valle Caudina 71,45