Attualità

Valle Caudina: due nuove braccia per Mariella, intervento unico al mondo, ecco il video

di  Redazione  -  19 Febbraio 2019

Mariella Maione, 32 anni, originaria di Airola, ma residente a Moiano da diversi anni, subì la recisione di entrambe le braccia mentre lavorava nei campi assieme al marito: si avvicinò troppo ad una macchina imballatrice che le triturò i due arti.
Ora la bella notizia che le hanno impiantato due protesi, notizia che ha voluto condividere nel Gruppo della chiesa di San Carlo di Airola.
“Tanto desiderato!!!! Protesi destra sotto controllo pensando direttamente alla mia mano, polso e gomito (intervento TMR), e anche la sinistra … Che però è attaccata direttamente al mio arto attraverso un perno nel mio osso, senza invaso. Nella mia condizione sono l’unica al mondo!!!!!!!
Grazie all’ing. Andrea Giovanni Cutti, a Thomas Macchiavelli e Pericle Randi del centro protesi di Vigorso di Brudio in provincia di Bologna. Grazie ai dottori Staffa e Fontana dell’ospedale di Faenza, ai dottori Branemark e Aszmann per la loro disponibilità. Ai tecnici Alessandro Dondi, Daniele Dallai e Stefan Reinelt di Ottobook. Un ringraziamento va anche alla sede Inail di Benevento. Spero di non aver dimenticato nessuno, ma di sicuro siete stati delle persone fantastiche!!! Grazie!!”

Ricordiamo che il Rotary Club Valle Caudina, cinque anni fa fece dotare la casa della giovane Mariella di ausili che l’aiutarono a superare le barriere che, purtroppo, incontrava sul suo cammino. Fu realizzato, innanzitutto, un giardino di una trentina di metri quadrati per consentire al figlioletto di poter giocare senza farsi male e senza che doveva essere sollevato da terra. La casa fu dotata di un sistema di accensione di luci, di elettrodomestici e di altri interruttori utilizzando solo i piedi, oltrea d altri accorgimenti per renderle la vita più agevole.

Di stasera la bella notizia!!!