Word of Sport

Valle Caudina: i treni torneranno ad ottobre 2022

L'eav assicura dia ccorciare di un anno i lavori
sei in  valle caudina

2 mesi fa - 20 Ottobre 2021

Valle Caudina: i treni torneranno ad ottobre 2022. L’ Eav scrive a tutti i sindaci della tratta interessata dalle linea ferroviaria Benevento Napoli via Valle Caudina. Tutti gli utenti erano interessati  a conoscere la data di consegna dei lavori. La società di trasporti doveva consegnarli a settembre scorso.

Settembre 2023

Purtroppo non è così, vi abbiamo già anticipato che i lavori termineranno a Settembre del 2023. Ora. Però, sempre secondo quanto scrive Eav si dovrebbe arrivare ad ottobre 2022. I lavori in oggetto, si legge nella missiva inviata ai primi cittadini,  sono stati resi necessari dall’obbligo di adeguamento della linea agli  standard di sicurezza fissati in ambito nazionale da ANSFISA (Agenzia Nazionale Sicurezza Ferroviaria).

Gli stessi, finanziati dalla Regione Campania con € 46.632.000,00 prevedono l’attrezzaggio  delle linee EAV interconnesse con RFI, Piedimonte Matese – S. Maria C.V. e Benevento – Cancello,

con ACCM e sistemi di protezione della marcia del treno (SCMT). Sono stati consegnati nel mese di  febbraio 2020, con una durata di due anni; dalla fine dei lavori sono necessari almeno altri sei mesi di  prove e verifiche con ANSFISA per la immissione in esercizio. In definitiva l’immissione in esercizio è prevista per il mese di settembre 2023.

Spiegazioni tecniche

La missiva prosegue con tutte le spiegazioni tecniche.  L’attivazione dei citati impianti consentirà ai treni di percorrere la linea Benevento – Cancello  alla velocità di tracciato (80 km/h) anziché gli attuali 50 km/h consentiti, con la possibilità di effettuare  incroci in qualsiasi stazione in luogo degli attuali incroci fissi.

Considerata l’elevata importanza strategica della linea Benevento‐Cancello per la mobilità del  Bacino Beneventano e della Valle Caudina, oltre ai circa 23 milioni del finanziamento regionale, EAV ha stanziato ulteriori 7 milioni di euro circa per il risanamento dell’armamento ferroviario lungo linea di circa 4 km e la completa rivisitazione dell’armamento nella stazione di Benevento Appia.

Stazioni rimodernate

Sulla medesima linea sono già ristrutturate le stazioni di Cervinara e San Martino Valle  Caudina mentre sulla linea Piedimonte Matese – Napoli la stazione di Dragoni, per un importo  complessivo di circa € 650.000,00.

Inoltre, entro il mese di novembre p.v., sarà pubblicata una ulteriore gara per la completa  ristrutturazione del fabbricato viaggiatori di Benevento Appia con la realizzazione di un sovrappasso pedonale, l’abbattimento completo delle barriere architettoniche, la realizzazione di impianti SMART  STATION ed interventi GREEN per la drastica riduzione dei consumi.

Valle Caudina: i treni torneranno ad ottobre 2022

Il progetto  è  già approvato in Conferenza dei Servizi in data 12.10.2020.  I numerosi interventi previsti, con la necessità di far coesistere diversi appaltatori con tipologie di lavoro interferenti, non erano compatibili con l’esercizio ferroviario che, quindi, è  sospeso.

A fronte, quindi, del perdurare della chiusura all’esercizio della Benevento – Cancello, in un  incontro tecnico tra il RUP Ing. Pasquale Sposito e i rappresentanti del RTI Hitachi Rails SpA /EMG SpA, è svolto un importante lavoro programmatico.

Il lavoro ha portato ad una drastica riduzione dei  tempi di attrezzaggio con l’attivazione dei nuovi impianti prevista per ottobre 2022 (anziché  settembre 2023) per la linea Benevento‐Cancello.

Fermo restando la data di settembre 2023 per la  linea Piedimonte Matese ‐ Santa Maria C.V. che, invece, non sarà interrotta all’esercizio.  A conclusione lavori, il traffico ferroviario sulle due linee sarà gestito da nuovo impianto ACCM  (Apparato Centrale Computerizzato Multistazione) ubicato nel fabbricato di Benevento Appia dal  quale saranno gestiti tutti i Posti Periferici di Stazione e PLL di entrambe le linee.

Il nuovo ACCM  (omologato RFI e primo esemplare di una nuova release) gestirà in totale sicurezza il distanziamento treni secondo i migliori standard oggi disponibili basata su un’architettura altamente modulare e  scalabile.  La missiva continua con tutti gli altri dettagli tecnici. Fatto importante l’anticipo della consegna dei lavori da qui ad un anno. Ci auguriamo che Eav, questa volta tenga fede agli impegni.

Valle Caudina: i treni torneranno ad ottobre 2022
TEMI DI QUESTO POST Eav Oggi treni valle caudina