Valle Caudina: il 4 ottobre nasce l’Unione dei Comuni

Valle Caudina: il 4 ottobre nasce l’Unione dei Comuni

17 Settembre 2014

di Il Caudino

Nasce ufficialmente sabato 4 ottobre l’Unione dei Comuni della Città Caudina dei servizi. L’appuntamento è alle 10 e 30 presso il cortile interno del Castello di Montesarchio, suggestiva sede del museo archeologico nazionale del Sannio Caudino. Manca ora solo l’invito ufficiale agli altri sindaci della Valle Caudina i quali dovranno presenziare con il gonfalone comunale.
E’ questo l’ultimo atto, dopo il via libera da tutti i consigli comunali caudini. L’atto di nascita, vero e proprio, ora verrà siglato davanti al segretario comunale di Montesarchio, il dottore Cosimo Francesca.
La città caudina è costituita da nove comuni: cinque sanniti (Montesarchio, Airola, Bonea, Pannarano e Moiano) e quattro irpini (Cervinara, San Martino, Rotondi e Roccabascerana). Tutte le municipalità rinunceranno ad un pezzo della propria sovranità per creare una “area vasta” di competenze. Con il tempo, gli investimenti e la formazione tutti i cittadini potranno dirsi caudini, anziché citare il proprio paese di provenienza. Per il momento, si tratta solo di una sorta di fusione a freddo, di un patto sancito dalle nove amministrazioni comunali. Per questo motivoè importante la sede prescelta per sottoscrivere la nascita dell’Unione. Il museo archeologico del Sannio Caudiono è un complesso culturale in cui tutti si possono riconoscere.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST cervinara città caudina dei servizi Home montesarchio San martino sesso valle caudina