Logo

Valle Caudina: il Partenio in scena con gli scatti di Renna

31 Agosto 2015

Valle Caudina: il Partenio in scena con gli scatti di Renna

Cervinara. Scarponi, piccozza, zaino e macchinetta fotografica. Appena il lavoro gli concede un momento libero, Flaviano Renna si consegna  alle sue grandi passioni: la montagna e la fotografia.
Di tutte le montagne, ama in modo viscerale la catena del Partenio. Di quelle vette, conosce ogni anfratto, tutti i sentieri e gli angoli più suggestivi.
E’ una passione che non conosce stagioni: Flaviano sale quando c’è la neve ed il freddo pungente, non lo ferma la pioggia ed il sole ardente, cammina per sentirsi in pace con se stesso e per cogliere ogni sussulto di una natura rigogliosa che da spettacolo. Il Partenio si fa ammirare con la neve e con il sole, con la pioggia ed il vento, in ogni ora del giorno e della notte, di qualsiasi mese dell’anno, ci sono cose che ti lasciano a bocca aperta. E Flaviano cerca di immortalare questa grande bellezza con gli scatti della sua macchinetta. Vincendo la sua naturale ritrosia, la Pro Loco di cui fa parte, lo ha convinto, per Cervinarte, di mettere in mostra la bellezza delle nostre montagne. La mostra è stata allestita presso palazzo Mainolfi ai Salomoni e si può visitare tutti i giorni dalle 18 alle 22. Prende il nome di “Palco del Partenio”, perché come un vero e proprio palco a teatro, questa catena montuosa permette di assistere a grandi spettacoli. Sono 31 le foto che Flaviano ha scelto e che mostrano una sensibilità senza fine, un amore commovente per i luoghi che lui visita. L’obiettivo e lo scatto non sono mai intrusivi, non vogliono sconvolgere; tutt’altro, vogliono coinvolgere, far partecipare a quelle naturali gioie che solo certi luoghi riescono a dare.  Sono foto molto partecipate: il suo autore non scatta con distacco, sono un naturale proseguimento del suo cammino, del suo andare tra i sentieri. Flaviano Renna mostra non solo di essere un buon fotografo ma di volere far parte di una natura che lo commuove ogni volta. Ha cercato di trasmettere questo a coloro che ammireranno le sue fotografie. E, probabilmente, sta già scalpitando perché sa benissimo che con l’arrivo dell’autunno, la catena del Partenio si veste di meravigliosi colori. Gli scarponi, la piccozza, lo zaino e la macchinetta sono già pronti.