Cronaca

Valle Caudina: individuati i responsabili dei furti alle scuole di Moiano ed Airola

di  Redazione  -  18 Gennaio 2019

I Carabinieri della Compagnia di Montesarchio (BN) ed in particolare i militari della Stazione CC di Airola (BN), a conclusione di intensa attività investigativa intrapresa a carico della banda di malviventi che il 24 e 27 novembre dell’anno scorso in Airola (BN) e Moiano (BN) si erano resi responsabili di due furti all’interno degli istituti scolastici “Vanvitelli” e “De Sanctis” asportando complessivamente n. 38 p.c. portatili, n. 18 tablet e n. 5 p.c. di varie marche, sono riusciti a risalire ai malfattori identificandoli in due pregiudicati di Somma Vesuviana (NA), rispettivamente di anni 23 e 38, con precedenti per reati contro il patrimonio.
A carico degli stessi, che dovranno rispondere del reati di furto aggravato in concorso, venivano acquisiti numerosi elementi di reità attraverso complessa attività info-investigativa che è risultata particolarmente laboriosa con accurati rilievi sul posto, estrapolazione dati gps e visione di telecamere come, ad esempio, quelle poste in Forchia (BN) dove i due soggetti avevano tentato di entrare nella casa comunale.
Da successive indagini si accertava compiutamente che gli stessi si erano resi responsabili di analoghi reati commessi, sempre nel mese di novembre 2018, in Formicola (CE), Pontelatone (CE), Liberi (CE) e Capua (CE) mentre solo a carico di uno dei denunciati sono emerse responsabilità per furti commessi in Bellona (CE), Conca della Campania (CE) e Castel San Giorgio (SA).
Pertanto i due pregiudicati venivano deferiti in stato di libertà alle Autorità Giudiziarie di Benevento, Cassino (FR), Salerno e Santa Maria Capua Vetere (CE).
Le indagini proseguono per verificare eventuali complici.
Inoltre a loro carico è stata avanzata proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.