Valle Caudina, non arrivano gli abbonamenti della Fbn: siamo alle solite

Valle Caudina, non arrivano gli abbonamenti della Fbn: siamo alle solite

12 Settembre 2015

di Il Caudino

Valle Caudina. Siamo alle solite, i pendolari caudini non hanno alcun tipo di considerazione. Sono costretti a viaggiare in treni ed autobus obsoleti e non viene assicurato loro alcun tipo di servizio. L’esempio più lampante viene dal fatto che lunedì ricominciano le scuole e tutti coloro che si devono recare a Benevento, con la Eavbus, e sono tanti non possono sottoscrivere gli abbonamenti mensili perché la società regionale non ha provveduto a distribuirli nelle rivendite della Valle Caudina. Può sembrare una piccola cosa ma unita a tutti gli altri disservizi ne fanno un quadro sempre peggiore. Per la società regionale sempre che esistano solo gli utenti del capoluogo di provincia. Non pensa, minimamente, che sono quelli dei paesi limitrofi a creare la grande massa dei viaggiatori. Ci augura di cuore che le cose possano cambiare, che il nuovo governo di palazzo Santa Lucia possa essere attento alle ragioni ed ai diritti delle zone interne. Intanto, però, lunedi riaprono le scuole e gli studenti caudini dovranno arrivare sino a Benevento o a Napoli, per sottoscrivere l’abbonamento e per arrivarci saranno costretti a fare regolare biglietto. Da queste parte, infatti, non ci sono portoghesi ma cittadini ligi ai propri doveri senza che nessuno tuteli i loro diritti.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST disastroe eav bus Fbn ferrovie Home In evidenza valle caudina