Word of Sport

Vax Day a Benevento

sei in  Attualità

4 settimane fa - 9 Novembre 2021

Vax Day a Benevento. Inizia ufficialmente la Campagna Antinfluenzale dell’Asl di Benevento. Questa mattina, presso l’hub dell’ex Caserma Pepicelli al Viale degli Atlantici di Benevento, l’ASL ha celebrato la “Giornata di promozione e di informazione sull’importanza dei vaccini”.

Presso l’ex Caserma sono state consegnate ai medici di famiglia le dosi di vaccino antinfluenzale per questo autunno-inverno. L’Asl di Benevento, che riceverà in totale 85.000 dosi per il fabbisogno complessivo.

La consegna dei vaccini ai medici di famiglia è stata accompagnata dall’inoculazione delle dosi. Il direttore generale Gennaro Volpe, alla presenza delle autorità locali, ha illustrato l’importanza dell’ adesione alla campagna vaccinale contro l’influenza stagionale.

L’importanza del vaccino

“E’ importante vaccinarsi e proteggersi dall’influenza. Abbiamo avuto sino ad ora piccole scorte per gli ultra 75enni e la prima risposta è stata positiva. Ora puntiamo agli over 65 e ai bambini” ha dichiarato Volpe.

I medici di base sono quindi pronti per inoculare il vaccino, in particolare alla popolazione più fragile o anziana, per favorire la riduzione del rischio di complicanze e, di conseguenza, la pressione sulle strutture ospedaliere.

Con questo Vax day antinfluenzale, si è voluto promuovere anche i vaccini contro il pneumococco, l’herpes zoster e la difterite, il tetano e la pertosse.

La polemica

La distribuzione, però, è stata anche accompagnata da una forte polemica da parte del consigliere regionale Luigi Abbate: “Inizia la campagna mediatica ma i medici di famiglia sono sprovvisti di vaccini.

Per troppi giorni non abbiamo avuto alcuna informazione dall’Asl circa questa campagna antinfluenzale e, dunque, non sapevamo cosa rispondere alle pressanti richieste che i nostri assistiti, in particolare quelli più avanti negli anni e fragili, ci rivolgevano con frequenza quotidiana. Questo ha creato numerosi disagi”.

Secondo la critica ci vorrebbe maggiore sintonia tra la dirigenza Asl e il territorio, dove gli operatori sanitari sono in prima linea. Passata la discussione, il Direttore generale dell’Asl Benevento ha voluto fare il punto sulla situazione dei contagi da Coronavirus.

Si esortano i cittadini a vaccinarsi e a fare la terza dose poiché fino ad ora non vi è stata una grossa adesione. Gli operatori sanitari, gli over 70, il personale scolastico e le forze dell’ordine stanno già iniziando.

Il presidente dell’Ordine dei Medici, Pietro Ianniello, ha spiegato: “Inoculare la terza dose è un momento difficile. Ora tutto è convogliato sull’Asl, è un lavoro più doveroso rispetto a prima. I medici di famiglia devono avere un ruolo centrale in questa fase”

Paola De Palma

Vax Day a Benevento
TEMI DI QUESTO POST benevento Oggi vax-day