Politica

Vincenzina Taddeo assolta per il reato di occupazione abusiva

Vincenzina Taddeo assolta per il reato di occupazione abusiva

Si è tenuto innanzi la Corte d’Appello di Napoli il processo a carico di Vincenzina Taddeo, di 53 anni, residente a S. Giorgio del Sannio, imputata di occupazione abusiva di un alloggio IACP e di esecuzione illecita di lavori edili di ristrutturazioni, difesa dall’Avv. Vittorio Fucci.

In particolare secondo la pubblica accusa la Taddeo, unitamente al suo nucleo familiare, occupava arbitrariamente un alloggio di proprietà dello IACP, sito in Benevento, nel quale eseguiva anche lavori edili di ristrutturazione abusivamente.

Nel 2016, la Taddeo veniva condannata dal Tribunale di Benevento alla pena di 8 mesi di reclusione e di 200 euro di multa, oltre al pagamento delle spese processuali. La Corte d’Appello di Napoli, invece, riformando la sentenza del Tribunale di Benevento.

Valle Caudina: Tony Pedoto con Michele Placido e Massimiliano Gallo. Gentiluomo o popolano, gagà o nobile decaduto, professore universitario o squattrinato in cerca di fortuna, giocatore d’azzardo o medico appassionato.

Foto da set

Guardat                                                                                                                                                                                             xxxxxxxxxxxxxe bene questa foto scattata sul set della nuova fiction di Rai Uno l’avvocato Malinconico. Un nuovo lavoro ambientato a Napoli, città teatro per antonomasia e che da qualche tempo viene scoperta anche dalla tivù generalista. Protagonista della fiction Massimiliano Gallo, figlio e fratello d’arte. Suo padre era Nunzio Gallo, il fratello, invece, è Gianfranco.

Ma in questa foto di scena compaiono altri due attori, Michele Placido e Tony Pedoto. Placido, probabilmente, sarà uno dei personaggi della fiction. Tony Pedoto, a quanto pare, dovrebbe comparire in uno degli episodi.

La maschera dell’attore

Entrambi hanno una caratteristica in comune. Con la maturità hanno scavato nel loro volto la maschera dell’attore. Possono passare da un personaggio all’altro senza perdere mai di credibilità.

A loro basta inarcare un sopracciglio, fare un colpo di tosse o uno starnuto, per cambiare registro e passare, come per magia, dal comico al tragico. Tony Pedoto è di San Martino Valle Caudina ed ha sulle spalle decenni e decenni di esperienza. Spazia dal repertorio tradizionale dell’avanspettacolo, a quello della macchiette, all’intensità dei personaggi di Viviani sino ad interpretare cose che lui ha scritto.

Certo, si potrebbe dire che non ha raggiunto la notorietà di Placido o Gallo. Ma la familiarità che traspira dalla foto fa trasparire l’accoglienza che i due grandi attori gli hanno riservato. I purosangue della recitazione non si misurano dal successo che possono o non possono avere, si misura per come decidono di calcare il palcoscenico.

La razza dei purosangue

Tony Pedoto fa parte di questa razza, di quelli dei purosangue. Gli basta cambiare cappello e gilet per diventare un altro. Una classe da vecchia scuola che rischia di perdersi. Ma che Pedoto continua a portare aventi con grazia ed umiltà. Il suo volto continua ad essere scavato dall’esperienza e diventa sempre più attoriale.

Rassegna stampa di oggi 29 novembre 2022
edicola
Rassegna stampa di oggi 29 novembre 2022