Cronaca

20enne trovato morto,ipotesi suicidio

20enne trovato morto,ipotesi suicidio

20enne trovato morto,ipotesi suicidio. E’ stato trovato senza vita ieri alle 13, nella zona di Punta Penna a  Vasto, in provincia di Chieti, il ventenne Jois Pedone, di cui si erano perse le tracce nella notte tra sabato e domenica.

Il giovane si era fatto accompagnare in taxi nella zona, come appurato dagli investigatori. Sono stati gli uomini della Guardia Costiera di Vasto, coordinati dal comandante Tenente di vascello Stefano Varone, a trovare il corpo del giovane.

La notizia è arrivata intorno alle 13.30 mentre erano in corso le ricerche del giovane, dopo la segnalazione di scomparsa presentata dalla madre ieri mattina. La signora Mary Nora Ramundi aveva denunciato la sparizione del figlio e aveva chiesto a chiunque lo avesse visto o lo riconoscesse di contattarla.

Il racconto della madre

Tutto è risultato inutile. Di Jois si erano perse le tracce dalle 3 di notte del 21 agosto. “La sera del 20 agosto sono stata al concerto di Jovanotti. Quando sono tornata a casa, all’una meno dieci, lui era sul balcone.

Stava fumando una sigaretta dopo essere tornato dal lavoro. Lavorava dalle 18 alle 24. Era una settimana che non usciva, voleva svagarsi un po’” ha raccontato la madre a Chiaro Quotidiano.

Mi ha detto: ‘esco con gli amici’ e mi ha fatto il nome di due suoi amici storici, allora mi sono tranquillizzata. Quando poi non è tornato a casa, abbiamo contattato questi due amici, ma ci hanno detto che non si erano neanche messi d’accordo con lui per uscire insieme“, ha continuato. Il 20enne non è tornato a casa, dove “ha lasciato tutto. Si è portato solo il cellulare. Ho presentato denuncia di scomparsa ai carabinieri“.

L’ipotesi al momento più accreditata sembra quella del gesto volontario. Nelle ricerche erano impegnati carabinieri di Vasto, vigili del fuoco, Capitaneria di porto e Protezione civile.

Il messaggio del sindaco

È volato in cielo Jois Pedone. Sarà angelo tra gli angeli e la sua bontà e il suo sorriso lo accompagneranno sempre. Ai familiari l’affetto e la vicinanza infinita” è il messaggio di cordoglio pubblicato dal sindaco, Francesco Menna, sulla sua pagina Facebook.

La salma, dopo un primo esame da parte del medico legale, è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Chieti. Nelle prossime ore sarà eseguita l’autopsia per sciogliere i dubbi sulle cause del decesso. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Vasto e coordinate dal Pm Vincenzo Chirico della Procura di Vasto.