Quantcast

28enne uccide il padre con una coltellata in pancia

28enne uccide il padre con una coltellata in pancia. La lite, le urla, la colluttazione, la coltellata, la morte. I carabinieri stanno cercando di ricostruire le fasi di un omicidio questa mattina a Venturina,
di redazione
2 mesi fa
20 Marzo 2021
28enne uccide il padre con una coltellata in pancia

28enne uccide il padre con una coltellata in pancia. La lite, le urla, la colluttazione, la coltellata, la morte. I carabinieri stanno cercando di ricostruire le fasi di un omicidio questa mattina a Venturina, in provincia di Livorno.

Qui un 28enne ha ucciso il padre di 64 anni con una coltellata all’addome. Secondo una primissima ricostruzione il figlio della vittima avrebbe inferto una coltellata all’addome al padre, che si è rivelata fatale.

La coltellata sarebbe giunta al culmine di una lite scoppiata tra i due nella loro abitazione per questioni ancora al vaglio degli investigatori. La ricostruzione è fatta dai militari della locale stazione, che al momento stanno proseguendo gli accertamenti sul posto e stanno sentendo in caserma il 28enne.

Sarebbe stato lo stesso giovane 28enne a chiamare i soccorsi del 118. Una volta arrivati nell’abitazione, i sanitari hanno tentato tutte le manovre per rianimare il ferito che, però, è deceduto sul posto.

Brugherio, aggredisce e abusa sessualmente della compagna: arrestato un uomo di 28 anni

I carabinieri di Brugherio, cittadina in provincia di Monza e Brianza, hanno arrestato un uomo di ventotto anni con l’accusa di maltrattamenti, lesioni e violenza sessuale nei confronti della compagna.

Secondo quanto riportato dai militari, il 28enne, un cittadino di origini dominicane, avrebbe dato sfogo ad istinti aggressivi accentuatisi dopo l’inizio della convivenza con la donna datata dicembre 2020.

In diverse occasioni, infatti, il giovane uomo l’avrebbe insultata e aggredita fisicamente, sia in pubblico che in privato. L’uomo sarebbe stato convinto che lei lo tradisse nascondendo dunque una relazione.

Aggressioni e abusi sessuali, arrestato un 28enne

Dalle indagini accurate condotte dai carabinieri, risulterebbe poi che il 28enne reagisse picchiando la donna nel momento in cui lei tentava di ribellarsi. Inoltre, avrebbe anche abusato sessualmente di lei.

Dopo i reiterati comportamenti e le aggressioni patiti, la donna ha trovato il coraggio di denunciarlo, dando il via alle indagini dei militari, a conclusione delle quali i carabinieri hanno attivato il Codice Rosso.

Di conseguenza, il giudice per le indagini preliminari di Monza ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 28enne, prelevato dai militari presso l’abitazione di un’altra donna dove si era trasferito in seguito alla denuncia presentata dalla compagna.

Temi di questo post