Cronaca

8 marzo di sangue: tentano di uccidere le mogli e si suicidano

8 marzo di sangue: tentano di uccidere le mogli e si suicidano

8 marzo di sangue: tentano di uccidere le mogli e si suicidano. Doppio tentativo di femminicidio proprio oggi, festa delle donne. Un uomo ha ferito la ex compagna e poi si è tolto la vita gettandosi sotto un treno. Il grave episodio registrato questa mattina a Bra, nel Cuneese.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo, un settantenne, prima ha aggredito la ex ferendola con un coltello in modo non grave, poi si è poi diretto nella zona di strada Falchetto, a poca distanza dallo stabilimento Abet Laminati, alle porte di Bra, e si è lanciato sotto un treno della Sfm4 partito da Alba e diretto a Torino Stura.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri della locale Compagnia, la polizia ferroviaria e la polizia locale per la regolazione del traffico all’altezza dell’attraversamento.

Dagli accertamenti dei carabinieri, sembra che i due si fossero lasciati da un mese. La circolazione ferroviaria è stata sospesa tra Bra e Carmagnola per gran parte della mattinata, con i pendolari trasportati tra le 2 stazioni mediante bus sostitutivi.

A Brindisi 72enne ferisce la moglie e si suicida

Un altro episodio di violenza drammaticamente simile, nella Giornata mondiale dedicata alle donne, arriva dalla Puglia. Un uomo di 72 anni di Brindisi ha tentato di uccidere la moglie accoltellandola alla gola e poi si è tolto la vita.

Il tentato omicidio-suicidio è accaduto al rione La Rosa, una zona periferica e residenziale di Brindisi, intorno alle 6,30 di stamattina, 8 marzo. La moglie del 72enne, sua coetanea, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Perrino.

La donna è stata ferita dal marito mentre si trovava a letto, con un coltello prelevato dalla cucina che è poi stato sottoposto a sequestro. È riuscita a scappare da una porta sul retro dell’abitazione, mentre alcuni famigliari che erano in casa hanno chiamato i soccorsi.

I medici l’hanno sottoposta a un delicato intervento nella speranza di salvarle la vita. Il marito, dopo l’aggressione, si è ucciso impiccandosi con una corda alla veranda della villetta di famiglia.

Sembra, secondo le prime informazioni, che i rapporti fra i due fossero tesi da diverso tempo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno ricostruendo l’accaduto. (fanpage.it)


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it