Logo

97enne sola in casa soccorsa dai vigili del fuoco

31 Gennaio 2022

97enne sola in casa soccorsa dai vigili del fuoco

97enne sola in casa soccorsa dai vigili del fuoco. Una squadra della sede centrale dei Vigili del Fuoco di Avellino, alle ore 07’30 di oggi 31 gennaio, è intervenuta in via Due Principati per un soccorso ad una anziana donna, la quale sola in casa era caduta e non riusciva a rialzarsi.

Le cure del caso

Una volta saliti al secondo piano dell’edificio, si sono prestate le prime cure alla donna di 97 anni, affidandola alle cure dei sanitari del 118 intervenuti.

Incidente stradale: morte 2 giovani donne, grave una neonata. Il bilancio del tragico incidente di ieri che ha visto coinvolte tre auto è di 2 vittime e 2 persone ferite. Il tutto è accaduto sulla A28 nel pordenonese, tra Villotta e Azzano Decimo, intorno alle 19.50 della giornata di ieri domenica 30 gennaio.

Su una delle tre vetture interessate dal sinistro stradale viaggiavano anche bambini molto piccoli. La dinamica dei fatti è ancora tutta da ricostruire: le quattro persone che hanno avuto la peggio, secondo le prime informazioni, viaggiavano sulla stessa vettura.

A bordo della Fiat Panda viaggiavano infatti due cugine trevigiane, poi decedute e due sorelline rispettivamente di 2 anni e mezzo e pochi mesi. L’auto in questione è tamponata e trascinata per alcuni metri da una Land Rover che poi ha travolto la terza vettura.

Il conducente del Land Rover, secondo quanto diffuso, avrebbe tentato la fuga subito dopo l’incidente dileguandosi tra i campi seppur gravemente ferito. Sarebbe rintracciato poco dopo dai poliziotti che, su disposizione del magistrato di turno, ne hanno dichiarato il fermo.

Le vittime sono rimaste incastrate negli abitacoli delle vetture e le loro condizioni di salute sono definite fin da subito gravi dai medici del 118 che sono intervenuti immediatamente sul posto per fornire i primi soccorsi.

Le vittime
Conducente e passeggera erano già morte all’arrivo dei soccorritori del 118: si tratta di Jessica Fragasso, 20 anni, residente a Mareno di Piave, e Sara Rizzotto, 26 anni, di Conegliano.

Il personale medico ed infermieristico, giunto sul posto con ambulanze fatte partire dagli ospedali di Pordenone, San Vito al Tagliamento e Portogruaro, ha tentato di rianimarle ma non c’era più nulla da fare.

Per liberare i loro corpi è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di San Vito e Pordenone che, con l’aiuto di pinze oleodinamiche e divaricatori, sono riusciti a tagliare il tettuccio della macchina e le portiere.

Sul sedile posteriore c’erano due bambine piccole. Entrambe, prima di essere trasferite all’ospedale di Pordenone, hanno ricevuto le prime cure sul posto. Una è in condizioni serie.

Attivato, vista la gravità dell’incidente, anche l’elisoccorso: decollato dall’elipiazzola di Campoformido, è atterrato ad Azzano Decimo. L’equipe è successivamente trasferita con un’ambulanza sul luogo del sinistro.