Abusa per 4 mesi di una 15enne con disabilità psichica

Redazione
Abusa per 4 mesi di una 15enne con disabilità psichica
Benevento: quinto incontro formativo sulla violenza di genere

Abusa per 4 mesi di una 15enne con disabilità psichica. È stata violentata per quattro mesi nella sua casa di Milano in cui stava trascorrendo il lockdown e seguendo le lezioni a distanza.

Un periodo che per una ragazzina di 15 anni con disabilità fisica e psichica si è trasformato in un vero incubo, finito solo con l’arresto di un uomo di 47enne. Stando alle prime informazioni riportate anche da Milano Today.

La 15enne e sua madre condividevano l’appartamento con il 47enne e la sua compagna. La madre della ragazzina, però, era spesso fuori casa a causa del suo lavoro come badante presso una persona anziana.

Così l’uomo si era offerto di aiutare la 15enne con la didattica a distanza e proprio in quelle ore, approfittando dell’assenza anche della compagna, abusava della ragazzina. La costringeva a subire le sue malsane attenzioni.

Le violenze, stando alle indagini, sono andate avanti per quattro mesi: da novembre a febbraio. L’incubo si è interrotto quando le indagini della polizia locale, coordinate dal giudice per le indagini preliminari di Milano Giulio Fanales e Alessia Menegazzo e dall’aggiunto Letizia Mannella, hanno portato all’arresto del 47enne.

L’uomo si trova in carcere con l’accusa di violenza aggravata

Ora l’uomo dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata per aver approfittato dalla “inferiorità psichica e fisica della giovane”. Non solo: per i giudici il 47enne ha agito con la massima “determinazione nella aggressioni sessuali”.

Così per lui si sono aperte le porte del carcere, alla base c’era anche il periodo di reiterazione del reato. Ora resta a disposizione dell’autorità giudiziaria: da capire se l’uomo ha altri precedenti penali alle spalle e se altre ragazzine sono finite nello stesso incubo.

Morta Ombretta Fumagalli Carulli, più volte sottosegretario

E’ morta a Milano, a 77 anni compiuti da pochi giorni, Ombretta Fumagalli Carulli, prima donna docente di diritto canonico, più volte sottosegretario. Era malata da diverso tempo.

In parlamento entrò per la prima volta nel 1987, eletta nelle file della Dc come deputato. Divenne sottosegretario alle Poste nel governo Ciampi, aderì nel 1994 al Ccd e fu rieletta alla Camera nelle liste di Forza Italia diventando sottosegretario alla Protezione Civile nel primo governo Berlusconi.

Eletta al senato, nel 1997 passò a Rinnovamento Italiano di Lamberto Dini e divenne nel 1999 sottosegretario all’Interno del governo di Massimo D’Alema e sottosegretario alla Sanità nel governo Amato II.

Terminata l’attività parlamentare, nel 2001 tornò all’attività di docente all’Università Cattolica di Milano; e nel 2003 fu nominata da Giovanni Paolo II Accademico Pontificio presso la Pontificia accademia delle scienze sociali.