Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Agente di polizia muore investito da un’auto

Pubblicato il 12 Dicembre 2021 - 9:35

Agente di polizia muore investito da un’auto

Agente di polizia muore investito da un’auto. Poliziotto muore investito in autostrada. Un drammatico incidente è avvenuto questa mattina sul selciato dell’autostrada A23: un poliziotto ha perso la vita. Maurizio Tuscano, 58 anni, stava rilevando la dinamica di uno scontro avvenuto poco prima: era di spalle ed è investito da un’auto.

È morto sul colpo. Il dramma si è consumato  nel tratto autostradale Udine nord e Gemona. Il poliziotto, in servizio nella sottosezione della Polstrada di Amaro, aveva ancora la cartellina in mano dove stava annotando tutto.

Sul posto sono intervenuti i funzionari della sezione di Udine. A travolgere Tuscano un’autovettura condotta da un giovane, che viaggiava da solo. A quanto si apprende, il conducente si sarebbe fermato per cercare di prestare soccorso all’uomo.

Secondo la ricostruzione della Questura di Udine, il poliziotto è travolto circa 30 metri prima dello scenario di un tamponamento che aveva rilevato, tra la corsia di marcia e la corsia di decelerazione che immette nell’area di parcheggio “Cormor est”, nel comune di Treppo Grande.

Il tratto di strada – fa presente la Questura – è rettilineo. Maurizio Tuscano risiedeva a Moggio Udinese (Udine) con la moglie e un figlio. Nel 2007 era stato insignito della medaglia d’argento al merito di servizio, nel 2014 della medaglia d’oro.

Il cordoglio del capo della Polizia

Cordoglio del capo della Polizia, Lamberto Giannini, e di tutti i colleghi che si stringono intorno alla famiglia del poliziotto. Giannini esprime “il proprio cordoglio per la dolorosa perdita che addolora tutti i poliziotti che quotidianamente operano per la sicurezza dei cittadini”.

Cordoglio anche del presidente Mattarella: “Ho appreso con profonda tristezza la notizia dell’incidente in provincia di Udine in cui, durante lo svolgimento di attività di servizio, ha perso la vita l’Assistente capo coordinatore della Polizia di Stato Maurizio Tuscano.

Nell’esprimere a lei ed a tutta la Polizia di Stato la mia solidale vicinanza, la prego di far giungere ai familiari i miei sentimenti di commossa partecipazione al loro cordoglio”, così in un messaggio al Capo della Polizia.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, esprime “commossa e sentita vicinanza” alla famiglia della vittima, fa sapere di essere “vicina alla Polizia di Stato e rinnova il ringraziamento alle donne e agli uomini di tutte le forze di polizia per l’impegno straordinario e la professionalità messi in campo quotidianamente a tutela della sicurezza dell’intera collettività”. (Fonte fanpage.it)

Continua la lettura