Cronaca

Agente di polizia si toglie la vita con un colpo di pistola in testa

Agente di polizia si toglie la vita con un colpo di pistola in testa

Agente di polizia si toglie la vita con un colpo di pistola in testa. Poliziotto si suicida con un colpo di pistola alla testa. Un poliziotto si è suicidato nel suo appartamento di Roma con un colpo di pistola alla testa. Sul posto le forze dell’ordine, che stanno indagando su quanto accaduto.

Il suicidio è avvenuto in via di Santa Petrosilla, quartiere Ardeatino, tra via Cristoforo Colombo e via delle Sette Chiese. Per ora non sono stati diffusi altri dettagli.

Il poliziotto, secondo le prime ricostruzioni, apparteneva al Nucleo operativo centrale di sicurezza del NOCS, un reparto speciale della Polizia di Stato.

Stando a quanto riporta il Corriere della Città, l’uomo aveva 37 anni. Lascia la moglie e tre figli piccoli. Si sarebbe tolto la vita nel pomeriggio di martedì 4 ottobre.

Qualche mese fa un altro agente si era suicidato in caserma, a Terracina, dove prestava servizio. Il poliziotto, 50enne, sposato e con due figli adolescenti, prestava servizio alla Polizia Stradale e, prima di quel giorno, non aveva mai dato segni che potessero far pensare a un gesto estremo. L’uomo si era sparato utilizzando la pistola d’ordinanza.