Cultura

Airola: Airolandia presente L’Avara

di  Redazione  -  13 Giugno 2019

i

La storia de “L’ Avara”, liberamente tratto da “L’Avaro” di Molière, in questo adattamento conserva l’esplosiva comicità dell’originale e Arpagone, l’avaro, viene raccontato attraverso la visione al femminile e diventa Arpagona, segno che la cecità, la malattia del possesso e dell’accumulo appartengono all’essere umano senza distinzione di genere e così, per completare un gioco drammaturgico che si presta alla modernizzazione e al cambiamento, tanti altri personaggi della commedia vengono trasformati in donne.

La traduzione e la regia sono di Titti Nuzzolese e Marco Serra. Gli interpreti sono: Pasquale Romano, Anna Cocozza, Pierluigi Iodice, Imma Iadanza,Lucia Marino, Orsola Esposito, Giuseppe ,Massaro, Chiara Ciervo, Cristina ,Marciano.

La voce di questo geniale personaggio senza tempo è un tormento per le persone che le girano intorno, il suo essere privo di ogni forma di affetto e i ascolto le regalano un’irresistibile ed insopportabile comicità, così come il rumoroso e colorato turbillon di surreali personaggi che la circondano.

L’appuntamento è fissato per domenica 18 giugno, alle ore 18,00, presso il teatro comunale di Airola.