Quantcast
Attualità

Airola, Napoletano a Maltese: Rassegnati, avremo i fondi

di  Il Caudino  -  29 Febbraio 2020

Il sindaco di Airola, Michele Napoletano, replica al consigliere comunale Giuseppe Maltese sulla Chiesa dell’Annunziata. Ecco la nota.

“Da un lato vi è un’Amministrazione comunale che programma, progetta, candida opere, intercetta finanziamenti. Dall’altra il consigliere Maltese impegnato in una quotidiana azione demolitoria, che avanza teorie prive di ogni fondamento scientifico, dipinge scenari apocalittici, profetizza perdite di finanziamenti, pronto a godere qualora (mai) tutto ciò dovesse materializzarsi”.

Arriva la replica della maggioranza consiliare di Airola in replica a precedente passaggio del consigliere comunale di opposizione Giuseppe Maltese.

“Veniamo ai fatti – prosegue la nota – E’ vero, nel lontano 2003, l’Amministrazione comunale dell’epoca aveva commissionato delle verifiche sismiche inerenti il plesso scolastico “Luigi Vanvitelli”.

Ma è altrettanto vero che l’attuale compagine amministrativa, da sempre attenta alla sicurezza dei cittadini ed in particolar modo della popolazione scolastica, nel 2017, adempiendo anche ad un obbligo normativo completamente variato nel tempo trascorso, e autotassandosi, ordinò ulteriori verifiche sismiche sugli edifici scolastici, tra i quali anche la scuola media “Vanvitelli” i cui esiti restituirono un indice di vulnerabilità sismica, calcolato, secondo le Ntc 2008, a 0,16, quindi inferiore a 1, e una vita nominale residua di anni due.

Quanto all’autorizzazione della Soprintendenza – evidenziano ancora dalla maggioranza – non si comprende del perché dovremmo acquisire l’autorizzazione per un immobile come quello oggetto dell’intervento, non sottoposto a vincolo di tutela.

Il progetto è di fatto munito di tutti i pareri e delle autorizzazioni necessarie per l’immediata cantierabilità, ivi compreso dell’autorizzazione sismica.

Infatti, il Comune di Airola, e per esso il competente responsabile, sulla scorta del parere della Commissione sismica comunale, ha provveduto a rilasciare il provvedimento di autorizzazione sismica, assolutamente legittimo, così come ha avuto modo di ribadire allo stesso Genio civile di Benevento nelle diverse note intercorse.

L’Amministrazione comunale, invero, difenderà le proprie ragioni in tutte le sedi opportune, ma ad ogni buon fine, si rassegni il consigliere Maltese, perché a prescindere dal suo quotidiano impegno di segno contrario, e dal punteggio legato all’autorizzazione sismica, quest’Amministrazione beneficerà e, con essa tutta la popolazione di Airola, di un cospicuo finanziamento pari a 5,4 milioni di euro per i lavori di abbattimento e ricostruzione dell’edificio scuola media “Luigi Vanvitelli”, senza esborso di denaro dalle casse comunali, ma tutto a carico dello Stato.

Questa sarà anche l’occasione per il ridisegno urbanistico dell’area, che unitamente a quanto previsto nell’ambito dell’intervento di efficientamento dell’impianto di pubblica illuminazione in corso di appalto, restituirà alla Città di Airola uno spazio completamento rivisitato, sicuramente più vivibile”.

Quanto alla demolizione, viene ancora evidenziato, essa avverrà secondo piano allegato al progetto esecutivo e nella assoluta tutela e sicurezza degli edifici circostanti, chiesa della Santissima Annunziata compresa.