Attualità

Airola, Ruggiero: Facciamo chiarezza sull’area di crisi!

di  Redazione  -  20 Maggio 2019
Airola. Solo per evitare confusioni, mi corre l’obbligo di chiarire ai cittadini di Airola che la dichiarazione di Area di Crisi Complessa dell’area di Airola (comuni di Montesarchio e Airola) deliberata con atto 590 del 26.09.2017 dalla Giunta Regionale e con Decreto Ministeriale del 22.11.2017, non ha alcuna inerenza con il precedente intervento di rideterminazione del Piano Azione e Coesione nell’ambito del quale sono stati stanziati 30 mln per l’area di crisi di Airola (Airola, Arpaia, Bonea, Bucciano, Forchia, Montesarchio, Paolisi, Moiano) con protocollo d’intesa del 17.07.2013 tra la Giunta Caldoro ed il governo del democratico Letta. Ciò emerge dagli atti citati.
Detto ciò nessuno ha mai negato che l’attenzione sull’area di crisi di Airola è sempre stata massima da parte di tutte le forze politiche cittadine, esclusa la Lega che è entrata in campo solo nel 2019. Tuttavia mi si permetta di sottolineare che la parte del leone la fece l’allora amministrazione democratica di Napoletano nel 2012 con la TTA. Ancora ricordo la trepidazione del sindaco il giorno in cui riuscì a riottenere le chiavi del capannone. Oggi però dobbiamo ammettere che è stata una operazione parziale anche quella, vista la situazione dei nostri ex-operai tessili che sono nel 2019i senza lavoro, senza prospettive e senza sussidi. Impegniamoci allora tutti insieme per trovare strade di rilancio, senza l’ansia di far primeggiare l’io sul noi.
Diego Ruggiero Segretario Pd Airola