Attualità

Arpaia: la scuola Vanvitelli in prima fila contro il gioco d’azzardo

di  Redazione  -  8 Giugno 2019

Arpaia. L’Istituto Vanvitelli, che opera nei comuni di Airola, Arpaia e Paolisi, diretto dal preside Giovanni Marro, ha partecipato alla manifestazione “Fermiamo l’Azzardo” che si è svolta nei giorni scorsi ad Arpaia, con la prima marcia per dire no al gioco d’azzardo e alla ludopatia.

La manifestazione è stata promossa dalla Caritas diocesana, dal presidio di Libera Valle Caudina e Valle Telesina “Delcogliano-Iermano” e dall’Azione Cattolica diocesana. In prima linea la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di primo grado insieme all’Amministrazione Comunale, ad una rappresentanza della Polizia di Stato e al Comandante della stazione dei Carabinieri m.llo Giovanni Clemente.

Le conclusioni dell’incontro sono state affidate al vescovo della Diocesi mons. Domenico Battaglia. La manifestazione si è conclusa con l’inaugurazione di uno spazio lettura allestito con panchine in legno costruite con materiale riciclato e realizzate dagli alunni della Scuola Primaria in collaborazione con i genitori. L’attività si è svolta nell’ambito del progetto promosso dal MIUR “Il Maggio dei Libri”, in raccordo con la progettazione del compito di realtà, per la valutazione delle competenze degli alunni, incentrata sulla tematica della sostenibilità, che ha visto coinvolte le classi 3/4/5 della Scuola Primaria.