Politica

Aumentano i positivi ed i ricoveri in Campania, De Luca prorogherà l’uso delle mascherine all’aperto

Aumentano i positivi ed i ricoveri in Campania, De Luca prorogherà l’uso delle mascherine all’aperto

Aumentano i positivi ed i ricoveri in Campania, De Luca prorogherà l’uso delle mascherine all’aperto. Il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca è pronto a prorogare l’ordinanza che rende la mascherina obbligatoria anche all’aperto anche ad agosto.

Mascherine anche sulle orecchie

«Facciamo,  ha affermato il presidente,  altre dieci ordinanze per rendere obbligatorie dieci mascherine, anche sulle orecchie. Quando diciamo che chi si vaccina è immunizzato per il 92% al massimo, dobbiamo sapere che anche con la seconda dose c’è un 10% che si contagia.

Aumentano i positivi ed i ricoveri in Campania, De Luca prorogherà l’uso delle mascherine all’aperto

Il vantaggio è che chi è immunizzato non va in terapia intensiva e non ha problemi seri ma contagia a sua volta gli altri. Quindi l’uso della mascherina dev’essere obbligatorio sempre anche quando si è vaccinati per la tutela propria e degli altri.È davvero un martirio portare la mascherina? Certo è un piccolo fastidio ma in cambio abbiamo una grande protezione e un aiuto per tornare alla vita normale. Un po’ di buon senso».

Le affermazioni di De Luca possono sembrare come sempre estemporanee e colorate ma arrivano nella giornata in cui si registra un ulteriore aumento dei positivi nella nostra regione. Una situazione che vede aumentare anche i ricoveri. Su tutto questo incombe il mese di agosto. Potrebbe bastare poco per compromettere l’inizio del prossimo anno scolastico.

I dati delle ultime 24 ore

Arriva al 5,98% il tasso di contagi in Campania, in aumento rispetto al 5,05 di ieri. Sono 115 i nuovi positivi su 1923 tamponi molecolari effettuati. Un morto nelle ultime 48 ore.

Aumentano di una unità i ricoverati in terapia intensiva, ora sono dodici e di otto i posti letto di degenza ordinaria occupati. Sono in totale 188, più otto rispetto a ieri con un incremento di 12 in due giorni.

Una situazione che peggiora quotidianamente, come sta accadendo nel resto dell’Italia. La Campania, insieme ad altre quattro regioni, rischia di finire in zona gialla nelle prossime settimane a causa dell’aumento dei casi e anche dei ricoveri anche se al momento resta tutto sotto controllo.