Word of Sport

Auto taglia la strada ad un’ambulanza del 118, impatto inevitabile

Il ferito ha dovuto attendere l'arrivo di una seconda ambulanza
sei in  Cronaca

2 settimane fa - 13 Ottobre 2021

Auto taglia la strada ad un’ambulanza del 118, impatto inevitabile. Dovevano andare a soccorrere un paziente ed invece sono stati loro stessi coinvolto in un incidente. Disavventura per l’equipaggio del 118 i lungo la Provinciale che collega Teano a Caianello.

Ambulanza a sirene spiegate

Un mezzo di soccorso con a bordo un autista e un infermiere si è infatti scontrato con una vettura guidata da una giovane professionista sidicina. Stando a quanto emerso l’ambulanza stava percorrendo a velocità sostenuta l’arteria e a sirene spiegate la Provinciale.

Aad un certo punto si è trovata sul suo percorso un veicolo guidato dalla  giovane che si stava recando a lavoro.

La vettura ha involontariamente tagliato la strada al mezzo di soccorso e l’impatto è stato purtroppo inevitabile. Per fortuna nè la giovane conducente nè l’equipaggio hanno riportato conseguenze gravi. A pagare le conseguenze dell’impatto è stato purtroppo il paziente in attesa che ha avuto bisogno di un altro mezzo di soccorso.

Muore nel rogo della casa: dormiva con sigaretta accesa

Un uomo muore in un incendio che si è sviluppato all’interno della propria abitazione, a Raffadali, in provincia di Agrigento

La vittima è un 60enne che aveva problemi di deambulazione e non è riuscito a mettersi in salvo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno domato il rogo e messo in sicurezza lo stabile.

Da una prima ricostruzione, sembra che l’uomo si sia addormentato mentre fumava una sigaretta che ha innescato le fiamme che hanno mandato in fumo il materasso e la camera da letto. I familiari, intossicati dal fumo, sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.

Neonata in arresto cardiaco: inutile la corsa in ospedale

Ci sarebbe una tragica fatalità dietro la drammatica morte di una neonata di soli tre mesi avvenuta ieri mattina all’alba. La piccola è giunta già in arresto cardiaco al pronto soccorso dell’ospedale Nicola Giannettasio di Rossano (Cosenza).

Inutili si sono rivelati tutti gli sforzi dell’equipe medica per rianimarla. Dopo aver tentato tutte le manovre per far ripartire il suo piccolo cuore ai sanitari non è rimasto che constarne ufficialmente la morte.

La bimba, nata nel luglio scorso, è stata portata in ospedale a bordo di un’ambulanza del 118 dopo che i genitori avevano chiesto disperati aiuto al numero di emergenza dopo essersi accorti delle condizioni della figlia.

La piccola dormiva nel  lettino

La piccola stava dormendo nel lettino assieme al fratello maggiore di tre anni. Purtroppo la corsa all’ospedale si è rivelata inutile e pare che già in ambulanza la piccola non respirasse più. Come accennato, sembra che la neonata sia stata vittima di una tragica fatalità.

Una scena straziante quella vissuta nell’unità di primo intervento dell’ospedale rossanese per una morte assurda e inaccettabile. Ad ogni modo sull’accaduto, per fare piena luce sullo svolgimento dei fatti, stanno indagando i carabinieri della locale stazione che hanno avviato le relative indagini.

Della morte della piccola è anche avvisato il pubblico ministero di turno alla Procura della Repubblica di Castrovillari. Al momento non ha emanato alcun provvedimento anche se non è da escludere che potrebbe essere disposta l’autopsia sul corpo della piccola per accertare le cause della morte.

Auto taglia la strada ad un’ambulanza del 118, impatto inevitabile
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST 118 ambulanza Oggi scontro