Word of Sport

Barca affonda in Costiera Amalfitana: paura per 7 ragazzi

La disavventura ha avuto un lieto fine
sei in  Cronaca

7 mesi fa - 26 Giugno 2021

Barca affonda in Costiera Amalfitana: paura per 7 ragazzi. I sette ragazzi  provengono dalle province di Napoli e Caserta. Si tratta di una brutta esperienza che  difficilmente dimenticheranno.

L’imbarcazione affonda sotto i loro occhi

I sette ragazzi hanno visto affondare la loro imbarcazione presa a noleggio. Dopo la mattinata trascorsa in mare, intorno alle 16.00, a un centinaio di metri dalla costa, tra il Capo di Conca dei marini e la spiaggia delle Marinelle di Vettica, lo scafo ha cominciato a imbarcare acqua.

Inutile ogni tentativo di comprendere l’anomalia. Intanto da Maiori un’imbarcazione della stessa società di noleggio è intervenuta con un altro natante per soccorrere i componenti dell’equipaggio. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto di Maiori a bordo del gommone veloce CA08

I sette giovani e il responsabile dell’imbarcazione affondata sono stati convocati presso l’ufficio locale marittimo di Amalfi. Hanno risposto alle domande del comandante Oronzo Montagna per ricostruire la dinamica dell’incidente e per individuare le responsabilità. L’imbarcazione dovrà essere estratta dal fondale a carico del proprietario.

Incidente in moto, due le vittime

Ancora un incidente mortale in Sicilia: questa volta a Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, allo svincolo dell’A29 Palermo-Mazara del Vallo.

Intorno alle 13,45 una moto con due persone in sella si è schiantata per cause ancora da stabilire. Una delle vittime è Renato Cirà, di 62 anni, palermitano. La donna che era con lui sulla moto Yamaha 600 anche lei deceduta sarebbe una tunisina di circa 40 anni.

L’uomo sarebbe precipitato dal viadotto. Sul posto i sanitari del 118 e la Polizia stradale di Alcamo che sta eseguendo i rilievi. È stato necessario chiudere lo svincolo autostradale. Sul posto è giunto anche il medico legale.

Stalking, ricettazione e possesso di droga: un arresto e tre denunce a Trapani

Un arresto e tre denunce a Trapani durante un servizio di controllo da parte dei carabinieri che ha visto impegnati oltre 20 uomini a bordo di 10 mezzi. Durante un posto di controllo è fermato e denunciato un 19enne per il reato di ricettazione in quanto sorpreso a bordo di un ciclomotore Honda SH 300 privo di targa.

All’interno del vano sottosella invece, i carabinieri hanno  rinvenuto la targa di un altro ciclomotore risultato rubato e riconsegnato al legittimo proprietario. Il motociclo è stato invece sequestrato.

Un altro giovane di 30 anni è invece deferito in quanto sorpreso alla guida di un ciclomotore sprovvisto di patente in condizione di recidiva nel biennio. Un ragazza 29enne è, invece, denunciata per essersi rifiutata di sottoporsi ai test alcolemici e antidroga.

Nell’ambito del medesimo contesto operativo sono segnalati alla Prefettura di Trapani per l’illecito amministrativo di detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale 2 giovani di 18 e 20 anni in possesso di hashish.

I carabinieri della Stazione di Borgo Annunziata hanno arrestato, in esecuzione di un ‘ordinanza applicativa della detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di sorveglianza di Palermo, S.S., 47enne di Erice, per il reato di atti persecutori avvenuti nel 2014 nei confronti della ex coniuge.

Barca affonda in Costiera Amalfitana: paura per 7 ragazzi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso