Quantcast

Bonea: il Consiglio respinge i tentativi di turbare la serenità del paese

4 anni fa
17 Luglio 2016
di redazione

Si è tenuto ieri sera il consiglio comunale dedicato, tra l’altro, alla sicurezza e alla legalità, visti gli ultimi avvenimenti che hanno interessato il piccolo centro caudino.
Il consiglio è stato anche l’occasione per portare solidarietà ai consiglieri comunali Alfonso Pecchillo e Addolorato De Simone, fatti oggetto di attentati incendiari.
Al consiglio comunale, presenti tutti tranne il consigliere De Simone, è intervenuto anche il maggiore dei carabinieri comandante la compagnia di Montesarchio Erminio De Nisco che nel suo intervento ha sottolineato come la sua presenza sia “la testimonianza di attenzione al vostro paese” invitando tutti alla massima collaborazione. Pietro di Lorenzo, del comitato legalità e trasparenza, invece ha ricordato come “la nostra non è un’isola felice”.
Il consigliere di minoranza Rino Mazzariello, dal canto suo, ha dichiarato condannare fermamente quanto accaduto ai due consiglieri Pecchillo e De Simone. “Siamo fortunati di vivere” -ha continuato- “in un paese dalla storia millenaria come Bonea ubicato in un posto strategico della Valle Caudina, ove non si sono mai verificati eventi criminosi come negli ultimi anni e sono fermamente convinto che ciò non possa essere riconducibile alla criminalità organizzata ma ad una subcultura che pensa di risolvere i problemi con la prevaricazione e che, pur usando metodi criminali, possa essere riconducibile alla ritorsione personale e non alla malavita”.
Il parroco, invece, ha affidato alle nostre colonne il seguente comunicato: “A poche ore dalla conclusione del consiglio comunale, ribadisco la mia partecipazione interiore implorando dalla “pietà celeste” i doni inestimabili della giustizia; del bene comune e della dignità della persona umana. La mia vuole essere solo l’esternazione di un sentimento misericordioso scaturente dall’atteggiamento orante, proteso verso il conseguimento della concordia. Esprimiamo il pentimento per il passato; ravviviamo la speranza per il futuro, dominando il presente con la fede matura-la sola-che rende trasparente l’opacità delle nostre quotidiane azioni. Prendiamo le distanze “dall’Antico e sempre Nuovo Tentatore”, il quale, si placherà soltanto se “custodiremo la parola di Dio con cuore integro e buono, producendo frutto con perseveranza (Cf Lc 8,15).Ho ritenuto opportuno far seguire, all’esortazione di poche ore or sono, queste ulteriori righe, auspicando fermamente che l’amore di Dio converta il nostro cuore di pietra in cuore di carne, evitando ogni forma deprecabile di violenza”.
Il consiglio comunale, infine, ha deliberato di “respingere con fermezza ogni tentativo di turbare i principi di legalità e trasparenza e di esprimere la più piena e incondizionata solidarietà ai consiglieri comunali Pecchillo e De Simone per gli attentati subiti e di chiedere alla forze dell’ordine e alle istituzioni di fare presto piena luce sugli episodi denunciati per restituire serenità al paese e all’intera amministrazione comunale”.

Brigida Abate