Quantcast
Cronaca

Caccia agli autori del post con la foto della bimba di San Martino

di  Redazione  -  5 Giugno 2020

Caccia agli autori del posto con la foto della bimba di San Martino. L’autore o gli autori del vergognoso post, pubblicato su facebook, con la foto di una bimba di San Martino Valle Caudina, dovrebbero avere le ore contate. Il post, afferma che la piccolina è stata rapita ed è stata sottoposta ad abusi sessuali. Purtroppo, si vede chiaramente la sua foto.

Non c’è nulla di vero, grazie a Dio. La piccolina è a sicuro a casa sua. La notizia è spudoratamente falsa ma la foto della piccolina è vera. E, purtroppo, il post è stato condiviso da tanti utenti di facebook che credevano di dare un aiuto al ritrovamento della bimba.

Una vera e propria follia social, una delle tante che caratterizza questi new media. La famiglia, sconvolta, ha presentato regolare denuncia ai carabinieri della locale stazione. I militi hanno dato il via alle prime indagini e poi hanno coinvolto la polizia postale, ossia, il corpo delle forze dell’ordine specializzato in questo delicato settore.

Caccia

Gli agenti sono al lavoro e, già nelle prossime ore, dovrebbero dare un nome ed un cognome a queste persone. La vicenda è assurda ed irrazionale, una vera e propria follia social.
Caccia agli autori del posto con la foto della bimba di San Martino. Proprio ieri sera il nostro sito aveva lanciato l’allarme grazie ai genitori che ci hanno contattato per rimbalzare il loro appello.

“Sono state divulgate foto di mia figlia – ci scrive la mamma – con un milione di condivisioni dicendo che la bimba è stata abusata e rapita ma non è vero. Ho denunciato presso i carabinieri di San Martino Valle Caudina e domani mattina mi attendono ad Avellino. Ora voglio che giri solo la verità. La bimba non è mai stata smarrita, rubata, abusata mai nulla è sempre stata con noi”. Aiutiamo questa giovane coppia a far emergere la verità.