Quantcast

Caduta mortale per un agente della polizia locale

Una tragica fatalità per cui si è pagato il prezzo più alto
di  Redazione
2 settimane fa - 3 Maggio 2021
Caduta mortale per un agente della polizia locale

Caduta mortale per un agente della polizia locale. Tragedia nel pomeriggio di ieri, domenica 2 maggio, a Trucazzano, cittadina della provincia di Milano. Luigi Bertazzoli, agente della polizia locale, è morto.

Il decesso è avvenuto in seguito ad un incidente stradale in cui è rimasto coinvolto con il suo scooter. L’uomo, dopo aver perso il controllo del due ruote su cui viaggiava, è andato a schiantarsi contro un albero. L’urto è stato violentissimo.

Morto Luigi, agente della polizia locale dell’hinterland milanese

Secondo quanto comunicato dall’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, tutto è avvenuto intorno alle 18.20 quando una chiamata ha raggiunto il centralino del 118, avvisando del grave ferimento dell’uomo.

Sul posto sono stati inviati quindi un’ambulanza e l’elisoccorso, oltre ad una volante dei carabinieri. Gli operatori sanitari, una volta raggiunto Luigi, trovato privo di sensi per strada, l’hanno stabilizzato sul posto prima di tentare una disperata corsa al pronto soccorso.

Purtroppo, l’agente della locale di Liscate è morto poco dopo essere arrivato all’ospedale San Raffaele di Milano. I militari della Compagnia di Cassano d’Adda hanno effettuato tutti i rilievi del caso.

Hanno constatato che non vi fossero altri veicoli coinvolti oltre allo scooter del vigile. Secondo le primissime informazioni filtrate, i carabinieri non escludono ancora alcuna ipotesi come causa dell’incidente.

Per il momento, però, pare che gli inquirenti battano con più insistenza quella del malore, a causa di cui Luigi non sarebbe più riuscito a tenere in piedi il due ruote. Infatti, sulla strada non sono buche, né tracce di altri veicoli che avrebbero potuto procurare l’incidente.

L’agente della locale, riporta Milanotoday, era spesso di turno anche a Trucazzano, oltre che a Liscate, Pozzuolo e Bellinzago. Lo piange l’intera Comunità. Lascia nel più profondo dolore la moglie e i tre figli.

Questura, 30mila tifosi nelle strade

Sono 30mila le persone scese per le strade di Milano, ieri sera, per festeggiare la vittoria dello scudetto dell’Inter. I dati sono stati comunicati dalla questura al termine di una lunga giornata di festeggiamenti e assembramenti improvvisati.

I punti di maggiore concentrazione sono stati largo Cairoli e piazza Duomo, dove in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale. Le forze dell’ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
agente caduta Oggi scooter